Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Manifestazioni temporanee con musica

Lo svolgimento di manifestazioni temporanee in luogo pubblico o aperto al pubblico che comportino l'impiego di impianti rumorosi o che comunque determinino un impatto acustico significativo sull'ambiente circostante, deve essere preventivamente autorizzato dall'Ufficio Ambiente.

Tra le manifestazioni temporanee da autorizzare rientrano quelle con DJ, musica dal vivo, karaoke. L'autorizzazione va richiesta all'Ufficio Ambiente se le manifestazioni si tengono all'interno o all'esterno (su area privata o già concessionata) di esercizi commerciali o pubblici esercizi.

Sono autorizzabili presso i pubblici esercizi (bar, ristoranti, pizzerie, ecc.) intrattenimenti musicali a favore della propria clientela, all'interno o all'esterno del locale purché l'attività sia accessoria a quella di somministrazione regolarmente autorizzata, e pertanto:

  • senza l'apprestamento di elementi tali da cambiarne la natura, trasformando il bar/ristorante/enoteca/ecc. in un locale di pubblico spettacolo (accoglimento prolungato della clientela, rimozione di tavoli e sedie, predisposizione di specifiche sale dedicate, collocazione di arredi appositi, come i divanetti, realizzazione di una platea, allestimenti scenici, installazione di impianti di luce tipici delle discoteche, consegna della drink card all'ingresso, presenza di una pista da ballo per i clienti, ecc.);
  • senza il pagamento di un biglietto d'ingresso, anche se indiretto (ad esempio tramite l'aumento del prezzo delle consumazioni, in forma fissa o percentuale);
  • senza restrizioni all'accesso o forme di filtraggio della clientela effettuati dal personale all'ingresso;
  • senza pubblicità che qualifichi forme di imprenditorialità aggiuntiva o di attrazione autonoma dell'evento, rispetto alla mera attività di somministrazione, destinata a richiamare un pubblico più ampio di quello a cui si rivolge normalmente.

Il Comune per il rilascio dell'eventuale autorizzazione dovrà tener conto, sulla base della dichiarazione da rilasciarsi nell'istanza:

  • della frequenza, durata e tipologia di manifestazione, di altri eventuali eventi nell'intorno e della zona in cui è ubicato il locale, nonché di eventuali lamentele giunte dal vicinato;
  • che i locali in cui si svolgerà la manifestazione non si trovino in un edificio destinato prevalentemente ad abitazione o ad esso contigui;

oppure

  • che i locali in cui si svolgerà la manifestazione si trovano in un edificio destinato prevalentemente ad abitazione o ad esso contigui e che il Gestore dell'esercizio sia in possesso di apposita relazione tecnica redatta da un tecnico esperto in acustica attestante il rispetto dei limiti acustici di cui alla L.P. 20/2012 nei confronti del vicinato e che non sono state apportate modifiche di alcun tipo (al locale, alla dislocazione degli impianti di riproduzione sonora e di diffusione).

La domanda di autorizzazione dovrà essere presentata almeno 30 giorni prima della data della manifestazione.

Per le imprese individuali o società l'istanza deve essere inviata obbligatoriamente tramite PEC all'indirizzo bz@legalmail.it  e sottoscritta con firma digitale (inviandola in formato PDF/a). In mancanza di firma digitale dovrà essere sottoscritto e scansionato in formato PDF (allegando in questo caso anche un documento di identità scansionato). Il pagamento dell'imposta di bollo potrà avvenire virtualmente con Mod. F23, codice Ufficio TBD - codice tributo 456T, specificando le date richieste, compilandolo obbligatoriamente secondo le indicazioni, tutti i campi evidenziati nel modello allegato, oltre alla compilazione dei restanti campi.

L'autorizzazione per la tenuta di manifestazioni temporanee con produzione di musica non è necessaria nei casi di seguito indicati, ai sensi dei Provvedimenti sindacali n. 6/3952 dd. 11.01.2013, n. 17/24054 del 23.02.2016 e n. 69/166531 dd. 21.11.2017:

  • manifestazioni temporanee che si tengono all'esterno nella sola zona produttiva "Bolzano Sud" tra le ore 09.00 e le ore 22.00;
  • flash mob che si tengono tra le ore 09.00 e le ore 22.00 in zona produttiva "Bolzano Sud";
  • flash mob che si tengono tra le ore 09.00 e le ore 22.00 sul territorio comunale, ad esclusione della zona produttiva "Bolzano Sud", ove è previsto l'uso di sistemi di amplificazione sonora per un periodo massimo non superiore ai 30 minuti;
  • cerimonie o processioni religiose, sfilate allegoriche con produzioni sonore o canore (fermo restando l'eventuale richiesta di scorta e l'eventuale emissione di ordinanza sindacale per la disciplina della viabilità rilasciata dal Corpo di Polizia Municipale);
  • inaugurazioni o anniversari d'attività concernenti il commercio o i pubblici esercizi con eventuale somministrazione di cibi e bevande gratuita:
    • a) che hanno luogo non più di 1 volta all'anno, ove la produzione di musica avviene per un periodo massimo di 4 ore (anche non consecutive), in orario non compreso tra le ore 22.00 e le ore 09.00;
    • b) che hanno luogo non più di 1 volta all'anno e che si tengono in zona produttiva "Bolzano Sud", in orario non compreso tra le ore 22.00 e le ore 09.00;
  • manifestazioni temporanee con musica dal vivo o con dj senza amplificazione all'esterno di temporary shop, per massimo di n. 1 evento al mese nell'orario compreso tra le ore 18.00 e le 21.00, ad esclusione delle vie/zone sotto indicate che sono considerate problematiche per il rumore e il disturbo della quiete: Piazza delle Erbe, il primo tratto di Via L. Da Vinci, Via Goethe, Via Museo e Vicolo delle Erbe.
  • comizi politici, (ad eccezione di quelli per i quali siano montate strutture come ad esempio palchi con americane e luci, esclusi i praticabili), fermo restando l'obbligo di comunicazione alla Questura (ai sensi delle disposizioni di legge) con produzione di musica non superiore alle 3 ore.

Per le manifestazioni di cui ai precedenti punti 1), 2), 3), 5a), 5b), 5bis), 6) vige comunque l'obbligo di dare comunicazione per iscritto (per e-mail) almeno 7 giorni naturali e consecutivi prima della tenuta delle stesse all'Ufficio Tutela dell'Ambiente e del Territorio, al Corpo di Polizia Municipale, all'Ufficio Attività Economiche e Concessioni e al Servizio Sicurezza del Lavoro di questo Comune, che potranno richiedere eventuali integrazioni alla comunicazione predetta.

Contatti e-mail:

Le attività di musicisti itineranti, fatto salvo quanto già previsto dall'ordinanza sindacale dd. 7.8.2003 e successive modificazioni, sono soggette ad autorizzazione da rilasciarsi a cura del Corpo di Polizia Municipale.

Se l'Amministrazione ritenesse che talune delle manifestazioni predette possano per tipologia, durata o dislocazione (ad esempio zona produttiva, ma in area confinante con zona residenziale) comportare comunque un impatto acustico significativo sull'ambiente circostante, potrà, con specifico provvedimento, limitarne l'orario o prescrivere accorgimenti volti a contenere il disagio alla popolazione, ovvero non autorizzarne la tenuta.

Durata massima del procedimento: 30 giorni

Riferimenti normativi:

Per aprire un documento firmato digitalmente con estensione p7m, si prega di scaricare DiKe e installarlo sul proprio computer. (Aiuto)

Informativa dati

Ufficio Tutela + Servizio Giardineria
Contatti:
Comune di Bolzano
Ufficio Tutela dell'Ambiente e del Territorio
Sede municipale - Vicolo Gumer 7 - 2° piano
Fax 0471 997 437 - Responsabile dott. Renato Spazzini (stanza 223bis) Tel. 0471 997587
referente/i:
Silvia Pollana (stanza 225) Tel. 0471 997 319
orario:lun, mer, ven: 9.00-12.00
mar: 8.30-13.00
giovedì del cittadino: 8.30-13.00 e 14.00-17.30

Allegati:

Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::