Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Ricorso contro sanzioni pecuniarie relative al Codice della Strada

Cosa è un ricorso?

è l'atto, in genere, con il quale il cittadino contesta la violazione addebitatagli.

Motivi più frequenti per i quali si presenta un ricorso contro una violazione addebitata ai sensi del Codice della Strada:

  • il verbale è stato notificato oltre i 90 giorni dalla data di accertamento dell'infrazione;
  • il tipo di veicolo indicato è errato;
  • la targa del veicolo è errata;
  • il verbale non riporta le modalità di presentazione del ricorso;
  • le generalità del trasgressore o del proprietario del veicolo (responsabile in solido) non sono esatte (con esclusione degli errori lievi);
  • il verbale si riferisce a un veicolo venduto prima della data dell'infrazione;
  • l'interessato ritiene che il fatto addebitatogli non costituisca illecito amministrativo.

Come si presenta un ricorso?

  • Ai sensi dell'art. 203 del C.d.S. il trasgressore e/o l'obbligato in solido al  pagamento nel termine di 60 giorni dalla contestazione o dalla notificazione della violazione può proporre ricorso direttamente al Commissario del Governo della Provincia di Bolzano (1bis) mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento ovvero tramite il Comando Polizia Municipale di Bolzano - Ufficio Contravvenzioni, via G. Galilei 23 - 39100 Bolzano.
    Con il ricorso possono essere presentati i documenti ritenuti idonei e può essere richiesta l'audizione personale.
               
  • Art.204-bis-Comma 1. Nel termine di 30 giorni, qualora non sia stato effettuato il pagamento in misura ridotta, può essere presentato ricorso al Giudice di Pace Galleria Europa 15 - 39100 Bolzano. (DL 507/99) mediante deposito in cancelleria o raccomandata con avviso di ricevimento.
    Si può ricorrere al Giudice di Pace anche per le pene accessorie disposte con ordinanza o ingiunzione (ad esempio: ritiro della patente o sequestro del veicolo).
    Comma 4: Il ricorso è, del pari, inammissibile qualora sia stato preventivamente presentato ricorso al Commissario del Governo ai sensi dell'art.203 C.d.S.

Non è ammesso presentare ricorso sulla base dell'avviso di accertamento che gli agenti di Polizia Municipale o gli Ausiliari del traffico lasciano sulle auto in sosta: il ricorso può essere presentato solo dopo la notifica della contravvenzione (immediata o con verbale consegnato a domicilio).

È opportuno allegare la documentazione utile a dimostrare la tesi, e segnalare eventuali testimoni.

Termini per la presentazione del ricorso

  • Se si presenta al Commissario del Governo:
    entro 60 giorni dalla data della contestazione immediata.
    entro 60 giorni dalla data di notifica del verbale presso il domicilio e/o la sede legale del proprietario del veicolo
  • Se si presenta al Giudice di Pace
    entro 30 giorni dalla data della contestazione immediata.
    entro 30 giorni dalla data di notifica del verbale presso il domicilio e/o la sede legale del proprietario del veicolo

Cosa accade dopo?
Il Commissario del Governo, se accoglie il ricorso, emette una ordinanza di archiviazione e provvederà a trasmetterla all'Ufficio contravvenzioni; se respinge il ricorso, emette una ordinanza di pagamento per una somma pari al doppio del minimo edittale della sanzione più le spese di procedimento. Il pagamento deve essere effettuato entro 30 giorni dalla notifica dell'ordinanza.Il Commissario del Governo ha tempo 120 giorni per emettere (firmare) l'ordinanza di ingiunzione di pagamento.

L'interessato può fare ricorso al Giudice di Pace contro la decisione del Commissario del Governo entro 30 giorni, o 60 se risiede all'estero.

Ricorso contro i verbali degli Ausiliari del Traffico SEAB e SASA

Il ricorso va presentato con le stesse modalità indicate precedentemente. Per avere notizie in merito all'operato degli ausiliari del traffico ci si può rivolgere esclusivamente all'Ufficio Verbali del Comando Polizia Municipale.

Dove rivolgersi
Responsabile

Magg. Martin Schwienbacher

Dove rivolgersi Ufficio Polizia Municipale - Verbali 
Via Galilei, 23
Orariolun, mar, mer: 8.30-12.00 e 14.30-16.30
giovedì del cittadino: 8.30-13.00 e 14.00-17.30
ven: 8.30-12.00
E-mail

polizia.municipale.verbali@comune.bolzano.it

Tel.

800 461 340

Fax 0471 997 740
A. Staff del SindacoA.3. Corpo di Polizia Municipale
Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::