Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Precisazione sui termini di conclusione dei procedimenti.

Per ciascun procedimento di cui non sia indicato il termine, lo stesso è da intendersi di 30 giorni, ai sensi dell’art. 1, comma 6 del regolamento del procedimento amministrativo e della disciplina del diritto di accesso.

In caso di mancato rispetto del termine o di altre inadempienze, il direttore di ripartizione ha il potere di disporre l'avocazione dei procedimenti di competenza della propria ripartizione.

La regolarizzazione attraverso integrazione documentale e l'invio del preavviso di rigetto comportano l'INTERRUZIONE del termine, che ridecorre da zero allo spirare del termine assegnato all'interessato o, se precedente, alla consegna dei documenti/osservazioni da parte dell'interessato.

La regolarizzazione per specificazioni o aspetti marginali, l'indizione della Conferenza di servizi comportano la SOSPENSIONE del termine dle procedimento, che riprende a decorrere rispettivamente allo spirare del termine assegnato all'interessato o, se precedente, alla regolarizzazione da parte dell'interessato, ed all'ultimazione dei lavori della Conferenza di servizi.

I termini indicati tra gli standards nelle Carte dei servizi comunali possono essere inferiori a quelli indicati nelle schede dei procedimenti amministrativi.
Ciò si verifica perché gli standards delle Carte dei servizi sono il frutto degli obiettivi di miglioramento delle prestazioni del Comune rispetto a quanto imposto dalla legge.

La violazione dei termini inseriti nelle Carte dei servizi ha come effetto solo l'indennizzo simbolico, se e come previsto in esse.
 

Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::