Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Nella memoria delle cose. Donazioni di documenti dai Lager all'Archivio Storico della Città di Bolzano

Copertina del libro "Nella memoria delle cose"  (Apri l'immagine jpg, 96 Kilobyte, 496 per 492 pixel)

 

Il libro "Nella memoria delle cose" - presentato al pubblico di Bolzano mercoledì 10 giugno 2009 - illustra sei donazioni di documenti originali, avvenute fra il 1996 e il 2007, all'Archivio Storico della Città di Bolzano.

I donatori sono ex deportati del Lager di Bolzano e figli di ex deportati:

  • Dario Musy, Roma, ha donato 37 documenti del padre Loris, deportato politico nel Lager di Bolzano
  • Giovanna Pesapane, Milano, ha donato 154 documenti del padre Ubaldo, deportato politico nei Lager di Bolzano e di Flossenbürg
  • Caterina Antonioli, Iseo (BS), ha donato 51 documenti della madre Mariuccia Nulli, compagna di deportazione di Vittorio Duca, deportato politico nei Lager di Bolzano, Mauthausen e Gusen 2, morto a Gusen 2
  • Don Daniele Longhi, Trento, ex deportato del Lager di Bolzano, ha donato 18 documenti della propria deportazione e del dopoguerra
  • Alfredo Caloisi, S. Donato Milanese (MI), ex deportato del Lager di Bolzano, ha donato 1 documento della propria deportazione
  • Arnaldo Righetti, La Spezia, ha donato 2 documenti della madre Zita Calzetta Righetti, deportata politica nel Lager di Bolzano

I testi e la cura redazionale del libro sono di Carla Giacomozzi.

Per ulteriori informazioni:
Servizio Archivio Storico, dott.ssa Carla Giacomozzi
Telefono: 0471 997391
L'indirizzo e-mail del personale comunale è composto come segue: nome.cognome@comune.bolzano.it
 

Allegati:

  • Nella memoria delle coseDonazioni di documenti dai Lager all'Archivio Storico della Città di Bolzano. (File pdf, 3.993 Kilobyte)
Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::