Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Il sigillo cittadino di Bolzano nel 1479 e nel 1488

Bozens Stadtsiegel im Jahr 1488 - Il sigillo civico di Bolzano nel 1488 (Apri l'immagine jpg, 497 Kilobyte, 902 per 1132 pixel)

 

All'interno del fondo archivistico cittadino, il primo sigillo civico conservato è appeso a un documento, esteso su pergamena, del 1488 (Urkundenreihe sub dato = Obermair, Bozen Süd - Bolzano Nord II, n. 1242). Si tratta del testamento del defunto Peter Rotenpuecher, civis di Bolzano, il cui ultimo proprio volere è autenticato dal prevosto e notaio civico Hans Rungker (Johannes Rungkär) nonchè dal borgomastro e dal consiglio cittadino che appendono il loro sigillo, in cera rossa, al documento. 

Il sigillo cittadino, si tratta del secondo tipario (attestato già nel 1479 in occasione del rinnovo dei privilegi a favore della Magnifica Comunità di Fiemme), mostra uno scudo circondato da raggiera, con lo stemma della città raffigurante una fascia caricata di una stella a sei punte, rinviando esplicitamente al duca d'Austria quale signore della città (dal 1462). Il tutto è iscritto in un trilobo che porta un cartiglio con la seguente leggenda:

. s(igillvm) . des . rats . lant/gerichcz . statg/erichcz . ze . potzen

ovvero: "sigillo del consiglio, del giudizio distrettuale e del giudizio cittadino di Bolzano".

Il sigillo rotondo misura 39 mm di diametro e fu presumibilmente la matrice sulla quale fu coniato il nuovo stemma di Bolzano.
 

Bibliografia:
- Magnifica Comunità di Fiemme. Inventario dell'archivio (1234-1945), a cura di Marcello Bonazza e Rodolfo Taiani, Cavalese, Magnifica Comunità di Fiemme, 1999 (Archivi del Trentino: fonti, strumenti di ricerca e studi 2), p. 21.
- Gustav Pfeifer, 'Sanctus Vigilius' e 'stella maris'. Sigilli e stemmi della città di Bolzano nel Medioevo. In: Fondazione Castelli di Bolzano (a cura di), Anno 1363. La cessione coatta - accadde a Bolzano, Bolzano 2013, pp. 163ss., cf. 183-197.

 
Privilegi per la Magnifica Comunità di Fiemme - Privilegiensätze für das Fleimstal von 1479 (T. 1) (Apri l'immagine jpg, 4,203 Kilobyte, 2642 per 3264 pixel)

Conservati nell'Archivio della MCF, Capsa A, n. 13 (cortesia prof. Italo Giordani) Unter dem Siegel der Stadt Bozen, beglaubigt vom städtischen Notar Hans Rungkär.

Privilegi per la Magnifica Comunità di Fiemme - Privilegiensätze für das Fleimstal von 1479 (T. 2) (Apri l'immagine jpg, 5,456 Kilobyte, 3136 per 4109 pixel)

Das Signet Hans Rungkers und das anhangende Bozner Stadtsiegel.

Sigillum opidi Bozani de anno 1479 (Apri l'immagine jpg, 223 Kilobyte, 694 per 666 pixel)

Signetum Johannis Rungker notarii opidi Bozani de anno 1479 (Apri l'immagine jpg, 136 Kilobyte, 477 per 598 pixel)

Subscriptio Johannis Rungker notarii opidi Bozani de anno 1479 (Apri l'immagine jpg, 158 Kilobyte, 789 per 344 pixel)

 
Torna ad inizio pagina
  • Home
  • >Cultura
  • Archivi
  • > Archivio Storico della Città di Bolzano
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::