Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

"Uccidete Guido Rossa: vita e morte dell’uomo che si oppose alle Br e cambiò il futuro dell’Italia" (Castelvecchi, 2019)

Biblioteca civica "C. Battisti", via Museo 47

Presentazione libro

24.05.2019

Il giornalista Giuseppe De Cesare dialoga con Massimo Razzi, coautore del libro. Un'iniziativa del Circolo Culturale ANPI Franca "Anita" Turra Hans Egarter a quarant'anni dall'assassinio di Guido Rossa da parte delle Brigate Rosse. Alle 18.00.

Copertina del libro Uccidete Guido Rossa (Apri l'immagine , 70 Kilobyte, 675 per 960 pixel)
 

Guido Rossa, operaio e sindacalista all'Italsider di Genova Cornigliano, iscritto al Pci, venne assassinato il mattino del 24 gennaio 1979, mentre stava entrando in auto per recarsi al lavoro. Una vendetta delle Brigate Rosse, per avere egli coraggiosamente denunciato, tre mesi prima della sua morte, un compagno di lavoro scoperto a diffondere in fabbrica volantini brigatisti.
La sua uccisione suscitò un'enorme impressione nel paese e segnò uno spartiacque, l'inizio della fine delle Br, rompendo l'area grigia di omertà o tacita accettazione di cui avevano goduto nelle fabbriche e in parte del movimento operaio.

Nel libro gli autori ricostruiscono i fatti e il clima nel quale quel delitto maturò e provano a dare risposta ai tanti interrogativi che ancora oggi rimangono aperti.

Massimo Razzi
Giornalista, ha lavorato a «l'Unità», «Corriere Mercantile», «Il Lavoro», «la Repubblica »; è stato tra i costruttori del sito di Repubblica.it e di RE Le Inchieste. Dal 2012 al 2016 è stato direttore di Kataweb. Attualmente è responsabile dell'area web dell'agenzia di stampa «LaPresse». Ha scritto « Il re delle «bionde» (1997). E' stato compagno di scuola di Lorenzo Carpi, il terzo componente del gruppo di fuoco Br responsabile dell'uccisione di Guido Rossa, di cui si sono perse le tracce dal 1980.

Donatella Alfonso
Giornalista, ha lavorato per «Il Lavoro» e «la Repubblica». Tra i suoi libri: Animali di periferia. Le origini del terrorismo tra golpe e resistenza tradita (Castelvecchi, 2012); Fischia il vento. Felice Cascione e il canto dei ribelli (Castelvecchi, 2014); Un'imprevedibile situazione. Arte, vino, ribellione: nasce il Situazionismo (2017); con Nerella Sommariva, La ragazza nella foto. Un amore partigiano (2017).

 

Per approfondire:
http://www.castelvecchieditore.com/prodotto/uccidete-guido-rossa/
http://www.castelvecchieditore.com/wp-content/uploads/2019/01/il-Venerdì_Uccidete-Guido-Rossa.pdf
http://www.castelvecchieditore.com/wp-content/uploads/2019/01/2019_01_23_La_Repubblica_ed-_Nazionale_pag-20.pdf

 

Info:
Biblioteca Civica - Tel. 0471/997 940
ANPI : https://it-it.facebook.com/events/1594140457382556/

Allegati:

Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::