Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

D'amore si tratta. Toni Morrison e la politica della bellezza, con Alessandro Portelli

Biblioteca civica "C. Battisti", via Museo 47

Conferenza

24.10.2019

Conferenza dedicata alla scrittrice Toni Morrison, Premio Nobel per la Letteratura 1993, e a tre dei temi fondanti della sua opera: l'amore, la responsabilità, la bellezza. Alle 18.00 in Sala Lettura.

Toni Morrison (Apri l'immagine , 325 Kilobyte, 942 per 1386 pixel)
 

In occasione della Giornata delle Biblioteche 2019, la Biblioteca Civica dedica una serata alla scrittrice Toni Morrison, una delle grandi voci della letteratura americana, Premio Nobel e Premio Pulitzer.

Alessandro Portelli, massimo esperto di storia orale e di letteratura e cultura americana e afroamericana, dedicherà le sue riflessioni a tre dei temi che percorrono l'opera della scrittrice: l'amore, la responsabilità, la bellezza.

Toni Morrison esplora l'amore in tutte le sue forme, dalle più nobili alle più controverse (meno una, l'amore romantico, una "dannosa invenzione", come scrive ne L'occhio più azzurro). Nei suoi romanzi l'amore non è mai astrattamente universale, ma sempre specifico: si forma, si distorce, si addensa in determinate condizioni storiche, sociali e umane.

Toni Morrison riconosce di poter essere libera e capace di scrivere grazie al lavoro e alla lotta di generazioni di persone che le hanno garantito questa possibilità. Scrive quindi una "letteratura di villaggio" che viene dalla sua gente, ne parla la lingua e alla sua gente è destinata. Restituire il dono ricevuto è un atto politico: l'arte, dice, deve sempre essere inequivocabilmente politica e inequivocabilmente bella, e le due cose sono inscindibili.

 

Toni Morrison (1931-2019)
Premio Pulitzer nel 1988 e premio Nobel per la Letteratura nel 1993, è nata a Lorain, Ohio. È stata docente di Letteratura inglese e Scrittura creativa presso diverse università e, per molti anni, editor della casa editrice Random House di New York. Autrice di romanzi che sono ormai pietre miliari della letteratura americana, come Beloved (Amatissima), L'occhio più azzurro, Sula, Canto di salomone, Jazz e Paradiso, nel 2012 ha ricevuto dal Presidente degli Stati Uniti Barack Obama la Presidential Medal of Freedom.

La biografia su enciclopedia Treccani online: http://www.treccani.it/enciclopedia/toni-morrison/
Il ricordo su Doppiozero: https://www.doppiozero.com/materiali/addio-toni-morrison-regina-damerica

Alessandro Portelli
Storico e accademico italiano, è laureato in Giurisprudenza e in Lingue e letterature straniere moderne ed è uno dei massimi teorici della storia orale. Impegnato nel recupero delle culture popolari e della memoria storica del Lazio e di Roma (ha fondato il circolo G. Bosio), è stato docente di Letteratura angloamericana all'Università La Sapienza e ha collaborato con Il Manifesto, Liberazione e L'Unità. Scrittore e saggista, ha raccontato non solo la cultura e la storia italiane, ma anche quelle americane; tra i suoi libri si ricordano L'ordine è già stato eseguito (1999), Storie orali (2007), America profonda (2011), Desiderio di altri mondi. Memoria in forma di articoli (2012), Memorie urbane. Musiche migranti in Italia (2014), Badlands (2015), La città dell'acciaio. Due secoli di storia operaia (2017), Bob Dylan, pioggia e veleno (2018). Recentemente ha curato per Mondadori il Meridiano che raccoglie i romanzi di Toni Morrison.

La biografia su enciclopedia Treccani online: http://www.treccani.it/enciclopedia/alessandro-portelli
Il blog di Alessandro Portelli: http://alessandroportelli.blogspot.com/

 

Info: Biblioteca Civica, tel. 0471 997 947 / 953, infobiblio@comune.bolzano.it

Allegati:

Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::