Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Alessandra Dianin

Elogio dell'incolto

Dianin_01 (Apri l'immagine , 321 Kilobyte, 1984 per 2835 pixel)

 

Mostra personale

2.11 - 15.11.2017
Vernissage 2.11 | 18.00 h

Foyer Comune di Bolzano
vicolo Gumer 7
Lun • Mer: 7.30 - 17.00 h
Mar • Gio: 7.30 - 17.30 h
Ven:           7.30 - 15.00 h

Se solo le persone potessero "guardare" un campo incolto, una casa sommersa da erbe infestanti, un angolo di trave contaminato da nidi di vespe senza entrare in crisi di panico o percepire come "sporco" o degradato il luogo ove crescono. Attratta da questi luoghi solitari, dalla natura più selvaggia e rara, la mostra vuol diventare un deposito di immagini, di pitture, di esperienze sonore, di materiali pronti a trasformarsi, ad evolversi o a distruggersi, se necessario, dove chiunque può lasciare un segno o semplicemente volgere uno sguardo più attento a ciò che lo circonda.

Breve biografia artistica
Alessandra Dianin (1983) approda al mondo dell'arte dopo un lungo percorso nella pasticceria. Lo studio attento e fascinoso della materia, è il fil rouge della sua arte, tutto concentrato sull' interesse per la modificazione naturale e la trasformazione temporale
della stessa. Tutt'oggi l'interesse per il viaggio, la diversità e sperimentare la vertigine dei cambiamenti di stato ha sviluppato in lei una profonda ricerca interiore. Lei stessa si definisce una rabdomante sensibile.

www.alessandradianin.com

Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::