Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Bollini zone colorate per residenti: criteri per il rilascio

Per poter parcheggiare senza limitazione d'orario nella zona colorata di residenza, il Comune rilascia ai residenti un apposito contrassegno numerato che va esposto in modo ben visibile sul parabrezza dell'automobile. Contro il diniego al rilascio è ammesso il ricorso al Sindaco.

Criteri per il rilascio:

  • ogni nucleo familiare ha diritto ai bollini per tante
    autovetture quanti sono i componenti del nucleo
    abilitati alla guida, di cui i primi due gratuiti e gli altri
    a pagamento
  • se si tratta invece di nucleo familiare composto da
    persona singola si ha diritto ad un solo bollino a titolo
    gratuito, senza possibilità di ottenere ulteriori bollini
    nemmeno a pagamento
  • il possesso (proprietà o affitto) di un garage interrato per residenti realizzato in cooperativa su sedime di proprietà comunale, se in corrispondenza della residenza dell'alloggio di un componente del nucleo familiare anagrafico, comporta l'assegnazione di un bollino gratuito in meno
  • il costo del bollino a pagamento è di Euro 200,00/annuali (ridotto a Euro 100,00 se semestrali o periodo inferiore) e dovrà essere rinnovato ogni anno solare.

Il contrassegno deve essere restituito in caso di:

  • trasferimento di residenza in altro comune o in altra zona colorata della città
  • vendita o demolizione dell'autovettura
  • decesso dell'avente diritto.

In caso di smarrimento è sufficiente l'autocertificazione per il rilascio di un duplicato.
In caso di furto è invece necessario sporgere denuncia presso il Comando dei Vigili Urbani.

Requisiti richiesti
Hanno diritto al bollino:

  • residenti proprietari di autovetture (in caso di comproprietà viene rilasciato un solo contrassegno)
  • residenti utilizzatori di autoveicoli a titolo di locazione finanziaria (Leasing)
  • residenti dipendenti di un'impresa (ditta individuale o società) di un ente o di un'associazione, per una sola autovettura messa a disposizione dal datore di lavoro
  • residenti che sono in rapporto contrattuale di collaborazione continuo con una società, ditta o ente, per una sola autovettura messa a disposizione dai medesimi
  • residenti che sono rappresentanti legali di un'associazione, per una sola autovettura messa a disposizione dell'associazione medesima
  • residenti che sono rappresentanti legali di una società (compresi i soci accomandatari della società in accomandita semplice ed i soci della società in nome collettivo)
  • residenti che non sono intestatari di altro contrassegno e hanno in uso un autovettura di proprietà del coniuge, dei parenti e degli affini in linea retta (genitori-figli, nonni-nipoti, suoceri-generi o nuore) a condizione che i proprietari dell'autovettura abbiano la residenza fuori dal Comune di Bolzano o in una zona diversa da quella del richiedente e non siano intestatari del contrassegno della propria zona di appartenenza; questo diritto si estende anche alle persone che, pur non essendo legate da vincolo matrimoniale, hanno figli in comune
  • residenti che non sono intestatari di altro contrassegno e hanno in uso un autovettura da fratelli, zii, nipoti, cognati, cugini, a condizione che il proprietario dell'autovettura abbia la residenza fuori dalla Provincia di Bolzano
  • cittadini italiani con residenza all'estero (A.I.R.E.) e con domicilio nel Comune di Bolzano (contrassegno provvisorio).

In caso di decesso dell'avente diritto, se entro 12 mesi non viene restituito il contrassegno, si provvede d'ufficio alla sua chiusura, dandone comunicazione alla famiglia e al Comando dei Vigili Urbani.

Documentazione necessaria

  • in ogni caso: libretto di circolazione o certificato di proprietà o foglio di via;
  • per casi specifici: consultare l'allegato elenco dei documenti.

Il contrassegno può essere ritirato anche da un incaricato dell'avente diritto.

Costo
Nessuno.

Servizi
Responsabile

Dott.ssa Manuela Angeli

Dove rivolgersi

Centri Civici di quartiere
URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

Ripartizione2. Programmazione, Controllo e Sistema Informativo

Allegati:

Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::