In primo piano

Seganala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Contributi provinciali per pensionati con pensioni basse: più contributi, meno pensieri!

Hai almeno 65 anni? La tua pensione non supera i 9000 euro netti all’anno (750 Euro al mese)? Possiedi una prima casa o vivi in affitto? Rivolgiti al tuo Distretto sociale di riferimento per richiedere un contributo mensile che può arrivare fino a 200 euro per le spese d’affitto e accessorie.

Più contributi, meno pensieri (Apri l'immagine , 108 Kilobyte, 1199 per 585 pixel)
 

La Provincia Autonoma di Bolzano offre un sostegno concreto ai pensionati e alle pensionate con pensioni basse che faticano ad arrivare a fine mese. Recentemente è stato introdotto un ulteriore miglioramento degli importi erogabili e dei criteri di assegnazione per i contributi provinciali, introdotti in origine nel 2014, relativi alle spese d'affitto e alle spese accessorie per l'alloggio, come ad esempio le spese di riscaldamento o le bollette dell'acqua o dell'elettricità.

È possibile presentare le domande al proprio distretto sociale di riferimento a partire dal 21 di ogni mese per il mese successivo.

Anche i pensionati, che pur avendo un reddito basso non hanno i requisiti per richiedere il contributo maggiorato, possono far valutare la loro posizione dal Distretto sociale di competenza per richiedere almeno il contributo "normale". Per i richiedenti che vivono da soli il limite di reddito è intorno ai 1090 euro, per le coppie intorno ai 1420 euro.

Qualora la persona viva in affitto da privati, può essere richiesto un contributo al canone di locazione: fino ad un reddito di circa 1.330 euro mensili per persone singole; fino a circa 1.740 euro mensili per coppie. Questo contributo può essere richiesto al Distretto sociale nel quadro della stessa domanda.

Per raggiungere e informare tutti coloro che hanno diritto a queste misure di sostegno sociale, la Provincia ha lanciato la campagna di sensibilizzazione"Più contributi, meno pensieri!". L'iniziativa coinvolge anche i Distretti sociali e i sindacati dei pensionati, che intendono informare tutte le persone interessate attraverso i rispettivi patronati. L'obiettivo comune è quello di permettere al maggior numero possibile di aventi diritto, che al momento non usufruiscono di questa forma di sostegno, di migliorare la propria disponibilità economica mensile.

(Fonte: Provincia Autonoma di Bolzano, 23.7.2018)

Più contributi, meno pensieri (Apri l'immagine , 2,232 Kilobyte, 1748 per 2480 pixel)

La locandina della campagna di sensibilizzazione.

 
Condividi articolo:
 
  • Home
  • > In primo piano
  • > Contributi provinciali per pensionati con pensioni basse: più contributi, meno pensieri!
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::