Dipinti

Foto 1 di 12 
1-Pittore locale di influsso boemo, "Dio Padre tra i Santi Margherita e Giovanni Battista e i committenti Austrunk" - tempera su tavola, 1380-1390 ca.
Dipinti 

Numerosi dipinti su tavola testimoniano la ricchezza dell'arte medievale sudtirolese. In alcuni casi si tratta di opere a sé stanti, come la cosiddetta Tavola Austrunk (dal nome dei committenti, vedi immagine in alto), di un artista di influsso boemo del 1380-1390 ca., ma più spesso di tratta di portelle o dipinti di predella, smembrati dagli originari complessi altaristici cui appartenevano. Tra di essi la portella dipinta sui due lati con san Floriano e sant'Antonio abate, di Michael Pacher (1475-1480 ca.), quella con san Pietro e santa Maddalena di Friedrich Pacher, della fine del Quattrocento, e le due portelle con Storie di san Giacomo, dipinte da Simone da Tesido, artista di cerchia pacheriana.
Il Cinquecento e il primo rinascimento di matrice tedesca sono rappresentati da opere di Silvester Müller, di Michael Praun, dell'Habsburger Meister e del Maestro di Oberstenfeld.
Molto articolato anche il nucleo di dipinti settecenteschi: un'importante raccolta di tele di soggetto religioso, mitologico, storico, di genere orientale, mascherate e ritratti, testimoniano la poliedrica attività di Carl Henrici, il maggior rappresentante del rococò locale; una serie di dipinti di 'cronaca' fatti in occasione di ricorrenze particolari soprattutto dai pittori Cusetti, permettono di conoscere l'aspetto di Bolzano nel XVIII secolo.
Paesaggi, ritratti, dipinti storici e di genere e, in particolare, le tele di Franz von Defregger, Georg Wachter, Carl Moser sen., Karl Anrather rappresentano la pittura ottocentesca locale, mentre Albin Egger-Lienz, Carl Moser iun., Leo Putz e i fratelli Stolz interpretano le varie sfumature dell'arte a cavallo del Novecento.

Autori principali: Kaspar Blabmirer (prima metà XV sec.), Leonhard von Brixen (Leonardo da Bressanone, doc. 1438-1476), Michael Pacher (ca.1430-1498), Thomas von Villach (doc. 1454-1493); Marx Reichlich (ca.1460-1520), Friedrich Pacher (ca.1450-1508); Simon von Taisten (Simone da Tesido, doc. 1488-1520), "Habsburger Meister" (primi decenni del XVI sec.), Silvester Müller (doc. 1506-1519), "maestro von Oberstenfeld" (inizio XVI sec.), Michael Praun (doc. 1573-1596), Stephan Kessler (1622-1700), Giuseppe Alberti (1640-1716), Ulrich Glantschnigg (1661-1722), Johann Georg Plazer (1704-1761), Michelangelo Unterperger (1695-1758), Giacomo Antonio Delai (1699-1767), Paul Troger (1698-1762), Francesco Unterperger (1706-1776), Carl Henrici (1737-1823), Josef Anton Cusetti I (ca.1730-1766), Josef Anton Cusetti II (1750-1793), Giovan Battista Lampi (1751-1830), Josef Schöpf (1745-1822), Georg Wachter (1809-1863), Josef Erler (1804-1844), Carl Moser sen. (1819-1882), Franz von Defregger (1835-1921), Franz von Lenbach (1836-1904), Karl Anrather (1861-1893), Wilhelm Leibl (1844-1900), Carl Moser jun. (1873-1939), Ignaz Stolz (1868-1935), Albin Egger-Lienz (1868-1926), Leo Putz (1869-1940), Ulderico Giovacchini (1890-1965), Emanuel Fohn (1881-1966).

 
1-Pittore locale di influsso boemo, "Dio Padre tra i Santi Margherita e Giovanni Battista e i committenti Austrunk" - tempera su tavola, 1380-1390 ca.
Dipinti
Pittore locale di influsso boemo, "Dio Padre tra i Santi Margherita e Giovanni Battista e i committenti Austrunk" - tempera su tavola,
Pittore locale di influsso boemo, "Dio Padre tra i Santi Margherita e Giovanni Battista e i committenti Austrunk"
Leonardo da Bressanone, "Annunciazione, parrocchiale di Velturno" - portella d’altare, tempera su tavola, 1450 ca.
Leonardo da Bressanone, "Annunciazione"
Michael Pacher, "San Floriano, portella d’altare" - tempera su tavola, 1475-1480 ca.
Michael Pacher, "San Floriano, portella d'altare"
Friedrich Pacher, "Santa Maddalena e san Pietro" - portella d’altare, tempera su tavola, fine XV sec.
Friedrich Pacher, "Santa Maddalena e san Pietro"
Maestro degli Asburgo (attr.), "Sant’Anna Metterza tra i santi Gioacchino e Giuseppe" - tavola centrale frammentaria di un altare, olio e tempera su tavola, inizio XVI sec.
Habsburger Meister (attr.), "Sant'Anna Metterza tra i santi Gioacchino e Giuseppe"
 
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::