Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Licenza di pubblico esercizio

La licenza di pubblico esercizio autorizza il titolare/gestore di un bar, caffè, gelateria, pensione, albergo, campeggio o autorimessa, ad intraprendere l'attività.
Per ottenere la licenza bisogna inoltrare all'Ufficio Attività Economiche e Concessioni (Pubblici Esercizi) del Comune una domanda firmata dalla persona interessata.

L'Assessore competente decide in merito alla domanda. Ove non sussistano i requisiti prescritti, l'Assessore competente emette un provvedimento motivato di diniego, che viene comunicato all'interessato.
Il silenzio dell'Amministrazione deve intendersi come rigetto della domanda.

Requisiti richiesti

  • La qualificazione professionale del richiedente ( REC prima del 2007 oppure attestazione di idoneità rilasciato dalla Camera di Commercio di Bolzano dopo il 2007);
  • disponibilità ed idoneità di locali e superfici; 
  • capacità di agire ed affidabilità del richiedente.

Documenti da presentare

  • All'atto di presentazione della domanda (nuovo rilascio):
    •  Planimetria depositata presso il N.C.U. (Nuovo Catasto Urbano) o autocertificazione sui dati catastali e planimetria semplice
    • fotocopia dell'atto costitutivo in caso si tratti di società.
  • Dopo l'accoglimento della domanda, entro 6 mesi:
    • autocertificazione in merito all'assenza di procedimenti penali ostativi (dichiarazione antimafia)
    • D.I.A. (Dichiarazione inizio attività per l'A.S.BZ)
    • documenti che comprovino la disponibilità dei locali (contratto di locazione o di compravendita dell'immobile)
    • autocertificazione insonorizzazione del locale
    • istanza per la nomina di preposto (la persona designata per la gestione dell'esercizio) qualora il titolare della licenza voglia avvalersi di tale facoltà, o nei casi previsti dalla legge (assenza stabile del titolare della licenza, legale rappresentante di persona giurica privo della qualifica professionale, titolare della licenza che non conduce direttamente l'esercizio).

La ditta individuale priva di qualifica professionale non può nominare un preposto.
Il nulla-osta urbanistico viene accertato d'ufficio.

Termini
L'attività non può essere iniziata prima del rilascio della licenza definitiva.

Costo

  • 2 marche da bollo da Euro 16,00 (una per la domanda e una per la licenza)
  • Euro 25,00 diritti di segreteria
  • DIA Euro 50,00

Durata massima del procedimento

  • 90 giorni per esprimere il parere sulla domanda
  • 90 giorni (dal ricevimento della documentazione richiesta) per il rilascio della licenza d'esercizio definitiva o il provvedimento di diniego.

Riferimenti normativi

  • Legge Provinciale 14.12.88 n. 58;
  • Regolamento di esecuzione della L.P. 14.12.88 in materia di pubblici esercizi del 13.6.89 n. 11 e altre vigenti.

(giugno 2013)

Ufficio Attività Economiche
Dove rivolgersi
Comune di Bolzano
Ufficio Attività Economiche e Concessioni
Palazzo Schgraffer - piazza Walther 1 - 1° piano
Fax 0471 997 407
Referente/i
Elisabetta Lucchini (stanza 107) - Tel. 0471 997 687
Irmgard Plattner (stanza 107) - Tel. 0471 997 551
Carla Proietti (stanza 107) - Tel. 0471 997 348
Orario lun, mar, mer, ven: 9.00-12.00
giovedì del cittadino: 8.30-13.00 e 14.00-17.30
Responsabile
Dott.ssa Fabiola Petilli
L'indirizzo e-mail del personale comunale è composto come segue: nome.cognome@comune.bolzano.it
Ripartizione
8. Ripartizione Patrimonio ed Attività Economiche

Allegati:

Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::