Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Autenticazione di firma sui documenti per il passaggio di proprietà di beni mobili registrati, natanti e imbarcazioni

Il Decreto Legge Bersani (n. 223 del 04.07.2006 "Misure urgenti in materia di passaggi di proprietà di beni mobili registrati", convertito con legge del 04.08.06 n. 248) attribuisce con l'art. 7, la competenza di autenticare la firma del venditore sugli atti e le dichiarazioni riferiti alla vendita di autoveicoli, motoveicoli, rimorchi, trattori (tutti beni mobili registrati) alle seguenti strutture:

  • Comuni (solo autentica della firma)
  • titolari degli Sportelli Telematici dell'Automobilista (autentica della firma e passaggio di proprietà) 
    • Pubblico Registro Automobilistico (P.R.A.)
    • Ufficio Motorizzazione
    • Automobile Club Italiano (A.C.I.)
    • agenzie o studi di consulenza automobilistica abilitati.

Per il Comune di Bolzano questo servizio viene svolto presso:

L'autenticazione della firma viene effettuata solo per veicoli con il certificato di proprietà cartaceo (CDP). Sono escluse le questioni di successione e certificati di proprietà digitali

L'atto di vendita deve essere redatto sul retro del certificato di proprietà, al riquadro T e firma solo il venditore. Il modello dovrà essere compilato a cura del cittadino; l'ufficio comunale provvede alla sola autenticazione. Per i veicoli più vecchi, per i quali questo modello non è presente, essa viene effettuata sull'atto di vendita predisposto dal venditore, che verrà spillato al libretto di circolazione, anche in questo caso l'ufficio comunale provvede alla sola autenticazione.

IMPORTANTE!                 
Per il completamento della pratica (trascrizione e pagamento delle relative imposte) l'atto dovrà essere successivamente portato al Pubblico Registro Automobilistico, oppure all'Ufficio Motorizzazione, oppure presso una delegazione degli Automobile Club oppure ancora presso un'agenzia o studio di consulenza automobilistica.
Gli uffici stessi e le agenzie di consulenza possono anche autenticare le firme e quindi espletare l'intera pratica del trasferimento di proprietà.
 

Documenti necessari:

  • certificato di proprietà cartaceo (CDP)
  • documento valido del dichiarante
  • fotocopia del documento valido dell'acquirente
  • codice fiscale dell'acquirente
  • in caso di procuratore, tutore o di legale rappresentante di ditta e società, deve essere presentato anche l'atto che autorizza alla firma (procura, visura camerale)

Costo:

  • marca da bollo da 16,00 €
  • diritti di segreteria di 0,52 €
         

NATANTI E IMBARCAZIONI

I natanti, compresi i motori installati a bordo, sono beni mobili non registrati. Quindi, in occasione del trasferimento di un natante da un soggetto a un altro, non è richiesto alcun atto che comprovi il fatto avvenuto, poichè si applica la regola che "il possesso vale titolo", salvo adottare ovviamente le precauzioni di natura commerciale che si ritengano opportune. Al nuovo possessore devono essere consegnati i documenti relativi al natante. Nel caso di unità con Marcatura CE, all'acquirente deve essere consegnato anche il manuale del proprietario.
Per il passaggio di proprietà delle imbarcazioni, che sono beni mobili registrati, il relativo titolo deve essere presentato all'Ufficio ove l'unità risulta iscritta nel termine di 60 giorni dalla data dell'atto.
La mancata presentazione dell'atto nei termini stabiliti, per la trascrizione, comporta la sanzione amministrativa da Euro 307,00 a Euro 1.033,00 e il ritiro della licenza di navigazione.
L'Ufficio di iscrizione provvede a trascrivere nel registro e annotare sulla licenza di navigazione il passaggio di proprietà. Nel frattempo l'unità può continuare a navigare tra i porti nazionali con la ricevuta dell'avvenuta presentazione della documentazione per il passaggio di proprietà.
Per il cambio di proprietà non è più necessario l'atto notarile: con l'articolo 7 del Decreto Legge n. 223 del 4 luglio, infatti, è stata semplificata la procedura per il trasferimento di proprietà dei beni mobili registrati e dei rimorchi (automobili, motocicli, aereomobili, imbarcazioni…) consentendo anche agli uffici comunali di autenticare gli atti e le dichiarazioni relativi al trasferimento di proprietà o a eventuali diritti di garanzia (come un'ipoteca sul bene).
E' importante ricordare che il Comune può autenticare i documenti relativi al passaggio di proprietà: certificare l'identità di chi vende e la documentazione presentata; ma non può invece attestare l'effettiva proprietà del bene, né provvedere alla registrazione dell'avvenuto passaggio di proprietà. Questo significa che, una volta effettuata l'autenticazione, il cambio di possesso dell'imbarcazione deve essere registrato in un'Agenzia delle Entrate e trascritto sul Rid (Registro Italiano Diporto) presso la Capitaneria di Porto.

Indirizzi utili:

Dove rivolgersi
Responsabile

Ufficio Servizi Demografici:
Dott.ssa Donatella Lorenzi de Pretis -Tel. 0471 997 156
Ripartizione 1. Affari Generali e Personale

Responsabile

Centri Civici e Sportello del Cittadino:
Dott.ssa Manuela Angeli
Ripartizione 2. Organizzazione e Programmazione

Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::