Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Servizio Scuole dell'Infanzia - Certificazione di qualità UNI EN ISO 9001 : 2008

Certificazione ISO 9001 (Apri l'immagine jpg, 36 Kilobyte, 241 per 115 pixel)

Certificazione ISO 9001:2008

 

Il Servizio Scuole dell'Infanzia, si impegna ad offrire ai cittadini condizioni e requisiti ottimali, assicurando servizi di alta qualità e migliorando con continuità le proprie prestazioni.

A testimonianza e conferma della risoluzione con cui intende perseguire gli impegni dichiarati, il Servizio Scuole dell'Infanzia ha seguito un percorso di sviluppo del proprio sistema di gestione per la qualità conseguendo la certificazione secondo la norma UNI EN ISO 9001 : 2008, in relazione alla seguenti attività:

  • processi amministrativi relativi al cliente,
  • processo di manutenzione delle strutture e delle attrezzature,
  • processo di pulizia e preparazione e distribuzione pasti nelle Scuole dell'Infanzia gestite direttamente dal Comune di Bolzano.

Politica della Qualità

"I servizi erogati dal Servizio Scuole dell'Infanzia consistono nell'agevolare l'accessibilità del servizio alle esigenze della famiglia e del bambino e di garantire ambienti sani, idonei e sicuri sia rispetto alle attività svolte che rispetto all'alimentazione".

Servizi di questo tipo vengono richiesti dalla collettività alla Pubblica amministrazione la quale, per stare al passo con le trasformazioni economiche, politiche, sociali degli ultimi anni, deve strutturarsi in maniera tale da essere in grado di offrire ai cittadini condizioni e qualità conformi agli standard degli altri paesi europei, assicurando servizi pubblici di alta qualità e migliorando la qualità delle prestazioni. Le pubbliche amministrazioni, quindi, devono rendere visibili i propri risultati e assumere fino in fondo, come obiettivo della propria azione, la soddisfazione dell'utente e l'efficienza del sistema.
In questo contesto il tema dell'infanzia assume un peso sempre maggiore. Ciò comporta la necessità di affrontare il tema della qualità nei servizi all'infanzia, definendo i criteri da seguire per garantire la qualità dell'intervento ai bambini e alle famiglie.
Il raggiungimento della qualità del servizio erogato dal Comune di Bolzano, che consiste nell'agevolare l'accessibilità dello stesso alle esigenze della famiglia e del bambino e nel garantire ambienti sani, idonei e sicuri, sia rispetto alle attività svolte che rispetto all'alimentazione, si ritiene sia elemento indispensabile per permettere all'azione educativa svolta dalla Provincia Autonoma di Bolzano di operare al meglio.

Premesso quindi che la soddisfazione del cliente ed il miglioramento della qualità del servizio offerto sono alla base dell'attività del Servizio Scuole dell'Infanzia, gli obiettivi principali per garantire la qualità del servizio sono riconducibili:

  • agli utenti/clienti - sono i bambini e le famiglie, destinatari dei servizi progettati ed erogati dal Servizio Scuole dell'Infanzia. Da essi il servizio riceve le informazioni fondamentali, in termini di soddisfazione, per il miglioramento continuo della propria attività;
  • alla Provincia Autonoma di Bolzano, ovvero al sistema educativo provinciale, che è l'istituzione preposta all'insegnamento. E' impegno dell'Amministrazione comunale consentire ed agevolare lo svolgimento dell'attività educativa in ambienti idonei, sicuri, agevoli, sani;
  • al personale operativo ed amministrativo in servizio presso il Servizio Scuole dell'Infanzia.

In sintesi, il Servizio Scuole dell'Infanzia intende:

  • rispondere alle esigenze dichiarate del cliente e a quelle potenziali risultanti dai mutamenti della realtà
    1. attraverso la cura dell'alimentazione del bambino indirizzandosi, quando è possibile, verso prodotti di qualità provenienti da colture biologiche, con particolare attenzione all'adozione di menù approvati dal servizio dietetico dell'ASL e con la possibilità di personalizzazione nei casi documentati da idonei certificati medici,
    2. favorendo l'attività delle sezioni a tempo prolungato,
    3. assicurando nei limiti del possibile la vicinanza delle strutture per l'infanzia alle abitazioni degli utenti;
  • garantire che gli spazi destinati ai bambini siano adeguati, in termini di dimensione, di presenza di aree verdi, di pulizia, di sicurezza, in conformità agli standard e ai vincoli previsti dalle vigenti leggi. Ciò è reso possibile da una attenta progettazione delle nuove strutture, che prevede la realizzazione anche di locali speciali, dalla pianificazione degli interventi di adeguamento e ristrutturazione degli stabili e dei locali, da un mirato addestramento del personale;
  • garantire la funzionalità e la sicurezza di attrezzature, macchinari, impianti, arredi, prevedendo interventi di manutenzione e riparazione ed effettuando, nel caso di acquisti, attente analisi di mercato;
  • attuare il programma di autocontrollo igienico dei prodotti alimentari previsto dal Dlg. 155/97 per garantire il rispetto delle procedure HACCP nell'approvvigionamento e nella conservazione del cibo, attraverso un monitoraggio nelle cucine, con analisi microbiologiche e con la formazione del personale di cucina;
  • attuare la D.Lgs. 9.4.2008 n. 81, testo coordinato D.Lgs. 3.8.2009, sulla sicurezza nelle strutture destinate all'infanzia;
  • attuare la Legge 31.12.1996 n. 675 e s.m.i. riferite al trattamento dei dati personali in ambito pubblico, al fine di assicurare le garanzie e gli adempimenti posti a tutela dei diritti delle persone e della sicurezza delle informazioni e di migliorare i rapporti fra amministrazione e cittadino sul piano della tutela dei diritti della personalità;
  • garantire risorse umane idonee per numero e competenze;
  • prevedere una mirata attività di formazione del personale al fine di realizzare un miglioramento continuo del servizio, ma anche di sostenere la motivazione ed il coinvolgimento dei collaboratori, con conseguente incentivazione al raggiungimento dei risultati; 
  • razionalizzare le spese tenendo conto delle risorse disponibili e dei vincoli di bilancio;
  • intensificare le relazioni con altri enti o interlocutori interessati promuovendo incontri per individuare obiettivi comuni e realizzare progetti di effettiva collaborazione.

Mission

Il Servizio Scuole dell'Infanzia attraverso i servizi erogati si propone di agevolare l'accessibilità al servizio, sulla base delle esigenze della famiglia e del bambino, e di garantire ambienti sani, idonei e sicuri sia rispetto alle attività svolte, sia rispetto all'alimentazione.

Allegati:

Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::