Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Per che cosa si vota?

Il 27 ottobre si vota per il rinnovo del Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano.

Elezioni provinciali 2013 - Logo (Apri l'immagine , 28 Kilobyte, 361 per 362 pixel)

 

Saranno eletti trentacinque consiglieri prov.li, che ricopriranno automaticamente anche la carica di consigliere regionale.
Il/La Presidente della Provincia non viene eletto direttamente dal popolo, ma dal Consiglio provinciale fra i propri componenti, con votazione a scrutinio segreto e a maggioranza assoluta.

A partire dalle elezioni di quest'anno in nessuna lista di candidati un genere (uomo/donna) potrà essere rappresentato in misura superiore ai 2/3 dei candidati complessivamente indicati nella lista.

Un'altra grande novità di questa tornata elettorale è rappresentata dall'introduzione del voto per corrispondenza per i residenti all'estero e per gli elettori temporaneamente dimoranti fuori provincia.

Il legislatore provinciale ha, inoltre, previsto una serie di novità che riguardano la fase successiva allo spoglio dei voti e si concentrano sull'attività che si svolge in Consiglio provinciale.

Si segnala in particolare che la composizione della Giunta provinciale - organo di governo - rispecchierà la proporzione dei generi (uomo/donna) esistente in Consiglio provinciale al momento della sua costituzione, dopo la proclamazione delle persone elette.

La Giunta sarà formata da un massimo di 9 persone, compreso il/la Presidente. Per ricoprire la carica di assessore è stato fissato il limite temporale di 15 anni oppure di tre legislature consecutive, cui dovrà seguire necessariamente una pausa di almeno 4 anni.

Per eleggere il/la Presidente della Provincia i singoli partiti o raggruppamenti politici dovranno necessariamente presentare, oltre alla candidata o candidato prescelto, una dichiarazione di governo. È stato introdotto inoltre l'istituto della sfiducia costruttiva, che, insieme alla mozione di sfiducia, prevede la possibilità per il Consiglio provinciale di eleggere una candidata o un candidato alternativo al/alla Presidente in carica, approvando un programma alternativo di governo.

È stato, infine, fissato un tetto alle spese per la propaganda elettorale, che ammonta a 40.000 euro a candidato.

 
Elezioni provinciali 2013 - Header (Apri l'immagine , 35 Kilobyte, 850 per 314 pixel)

 
Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::