Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Costituire un'unione civile

La legge 20 maggio 2016, n. 76, entrata in vigore il 5 giugno 2016, introduce la disciplina sull'unione civile tra persone maggiorenni dello stesso sesso.

Essa si costituisce attraverso una dichiarazione resa dalle parti di fronte all'ufficiale di stato civile, con la presenza di due testimoni.

Fase 1: La richiesta di costituzione dell'unione civile

Su appuntamento le parti devono presentare richiesta di costituzione dell'unione civile presso l'ufficio Matrimoni. Entro 30 gg. dalla presentazione della richiesta l'ufficiale dello Stato civile verifica l'assenza di impedimenti alla costituzione dell'unione.

Documentazione necessaria: documento d'identitá valido delle parti;

Se cittadini stranieri: nulla osta dell'autorità straniera in Italia / autorità del paese di appartenenza

Presenza di entrambe le parti

Validitá: se l'unione civile non viene costituita entro 180 gg., la richiesta si considera scaduta.

Fase 2:  La costituzione dell'unione civile

Il giorno della costituzione dell'unione civile é necessaria la presenza di entrambe le parti e dei due testimoni.

L' ufficiale di Stato civile rilascia il documento attestante la costituzione dell'unione, dopo aver iscritto/trascritto l'unione nel Registro delle unioni civili.

L'unione è pertanto certificata dal documento attestante la costituzione dell'unione, che riporta i dati anagrafici delle parti, dei due testimoni, oltre che l'indicazione del regime patrimoniale scelto. Il regime patrimoniale, in mancanza di diversa convenzione patrimoniale, è costituito dalla comunione dei beni. Le parti acquistano gli stessi diritti e assumono gli stessi doveri. Dall'unione civile deriva l'obbligo all'assistenza morale e materiale e alla coabitazione.

Scioglimento unione civile

L'unione civile si scioglie per:

  • volontà di scioglimento manifestata anche disgiuntamente dalle parti, davanti all'ufficiale di stato civile 
  • morte o dichiarazione di morte presunta di una delle parti

Costi: nessun costo per il procedimento, ma solo per l'eventuale affitto delle sale comunali adibite, alle tariffe sotto riportate:

RESIDENTI

Dal lunedì al venerdì orario d'ufficio

  • Sala di Giunta e Sala  Rossa    € 0.00
  • Sala Matrimoni presso l'Antico Municipio    € 200.00

Sabato mattina:

  • Sala di Giunta    € 0.00
  • Sala Matrimoni presso l'Antico Municipio    € 300.00

Sabato pomeriggio

  • Unicamente presso l'Antico Municipio    € 500.00

NON RESIDENTI

Dal lunedì al venerdì orario d'ufficio

  • Sala di Giunta e Sala  Rossa    € 200.00
  • Sala Matrimoni presso l'Antico Municipio    € 300.00

Sabato mattina:

  • Sala di Giunta    € 300.00
  • Sala Matrimoni presso l'Antico Municipio    € 400.00

Sabato pomeriggio:

  • Unicamente presso l'Antico Municipio    € 600.00
Dove rivolgersi
Orario

lun - ven: 8.30-13.00
sab: 8.30-12.00

Tel.

0471 997139

Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::