Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

I prezzi al consumo

Banner Diffusione Prezzi Istat (Apri l'immagine , 11 Kilobyte, 400 per 90 pixel)

 
Con la rilevazione dei prezzi al consumo vengono misurate le variazioni mensili e ciò permette di elaborare i relativi indici sia in termini di variazione congiunturale (ovvero da mese a mese), sia in termini di variazione tendenziale (ovvero su base annua).
 
Concretamente viene misurata la variazione nel tempo dei prezzi di un paniere redefinito di beni e servizi acquistabili sul mercato e destinati al consumo finale delle famiglie; sono esclusi quindi  i beni d'investimento, mentre con il termine "famiglie" si intende tutta la popolazione presente sul territorio, non rientrandovi invece le imprese e la pubblica amministrazione.

Gli Indici
 
L'elaborazione dei dati raccolti porta alla periodica definizione di vari indici, con valenza ed ambito di applicazione diversi:
  • Il NIC - indice nazionale per l'intera collettività                                                                   

    (sia con- che senza tabacchi)

    È l'indice generale dell'andamento dei prezzi al consumo e viene assunto come strumento per misurare l'inflazione in Italia; esso infatti costituisce l'indicatore più completo, in quanto viene elaborato sulla base di una maggiore copertura di prodotti e servizi esistenti sul mercato, riferito ad una popolazione intesa in senso più ampio, che comprende cioè anche gli stranieri presenti sul territorio solo temporaneamente.
  • Il FOI - indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati                            

    (sia con- che senza tabacchi)

    È l'indice che misura le variazioni nel tempo dei prezzi dei medesimi beni e servizi inclusi nel NIC, considerando però il peso che essi assumono nei consumi medi delle famiglie aventi come persona di riferimento un lavoratore dipendente non agricolo. Poiché riguarda un aggregato parziale rispetto a quello che viene considerato dall'indice principale NIC, si configura come un sub-indice. Questo indice assume, nella sua versione "senza tabacchi", particolare importanza per il suo ruolo di riferimento nei meccanismi di adeguamento di importi monetari, in particolare in ambito di assegni di mantenimento, di cause di separazione fra coniugi, di adeguamento dei canoni di affitto, oltre che al riguardo di numerose altri ambiti di rivalutazioni.
Il NIC ed il FOI vengono elaborati sia a livello nazionale che a livello locale, ossia in ambito comunale delle rispettive città capoluogo di provincia.
Dove rivolgersi
Dove rivolgersi

Ufficio Statistica e Tempi della Città
via Piave 3, 1° piano

Orariolun, mar, mer, ven: 9.00-12.30
mar: anche 15.00-16.30
giovedì del cittadino: 8.30-13.00 e 14.00-17.30
Tel. 0471 99 73 28 - 29
Fax 0471 99 74 08
Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::