Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Detrazioni 2011

DETRAZIONE BASE: € 258,00 ai soggetti passivi titolari di unità immobiliare adibita ad abitazione principale rientrante nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 e le abitazioni principali dei cittadini italiani residenti all'estero;

DETRAZIONE PER CATEGORIE DI SOGGETTI IN SITUAZIONI DI PARTICOLARE DISAGIO ECONOMICO E SOCIALE: € 310,00 per i possessori di unità immobiliare adibita ad abitazione principale, rientrante nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 e le abitazioni principali dei cittadini italiani residenti all'estero, aventi un reddito familiare non superiore ai limiti sotto indicati:

  • persona singola            € 11.750,40
  • famiglia di 2 persone     € 15.373,44
  • famiglia di 3 persone     € 19.975,68
  • famiglia di 4 persone     € 24.088,32
  • famiglia di 5 persone     € 27.907,20
  • famiglia di 6 persone     € 31.334,40
  • famiglia di 7 persone     € 34.761,60
  • famiglia di 8 persone     € 38.188,80
  • famiglia di 9 persone     € 41.616,00
  • famiglia di 10 persone   € 45.043,20
  • maggiorazione per componente con invalidità grave; civile al 100% e categorie equiparabili (art. 34 e comma 3 art. 37 D.P.G.P. 30/2000)        € 4.896,00

Il reddito familiare da prendere in considerazione è il reddito complessivo (al netto della detrazione per l'abitazione principale) di tutti i componenti del nucleo familiare. Per la determinazione dei componenti del nucleo familiare si fa riferimento alla situazione al 1° gennaio 2011.
La detrazione di euro 310,00 sarà concessa ai soggetti passivi che producano una dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/2000 della composizione del nucleo familiare e del reddito familiare percepito nel 2010, su un modulo predisposto dal Comune e consegnato all'ufficio competente, entro il 31.12.2011.

@modulo per ulteriore detrazione -clicca qui

La detrazione per abitazione principale può essere anche applicata per le unità immobiliari possedute a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che hanno acquisito la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente a condizione che la stessa non risulti locata.
In caso di più contribuenti dimoranti, la detrazione deve essere suddivisa in parti uguali tra loro.
L'importo della detrazione annua viene stabilito, mediante delibera, entro lo stesso termine previsto o comunque stabilito per l'approvazione del bilancio di previsione dell'esercizio finanziario in misura tale da consentire equilibrio economico di bilancio (regolamento delle entrate tributarie art. 6).

 

Ricerca - Generico
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - E-Mail: urp@comune.bolzano.it - PEC: bz@legalmail.it ::