Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 07.06.2013 12:38
Rubrica:  [Politica e amministrazione comunale]  [Varie] 

Scuole separate per stranieri: presa di posizione della Consulta Immigrati

Consulta Immigrati (Apri l'immagine jpg, 352 Kilobyte, 1024 per 768 pixel)

Consulta Immigrati

 
Presa di posizione dell'organismo di rappresentanza dei cittadini immigrati

"Di fronte alla proposta del presidente della Provincia di Bolzano Luis Durnwalder, di istituire una scuola solo per stranieri, la Consulta Immigrati/e del Comune di Bolzano manifesta la propria perplessità e respinge fermamente ogni tentativo di separazione, di discriminazione razziale e di ghettizzazione sociale.

Il Presidente Durnwalder sostiene che gli alunni stranieri sono causa di rallentamento nel processo dell'apprendimento di quelli autoctoni, tesi che è stata smontata da professionisti specialisti nell'apprendimento e nella didattica scolastica. Questi ragionamenti, vanno in senso contrario a quella che è la realtà della società attuale e in contrasto con l'indirizzo intrapreso dall'Europa riguardo l'immigrazione.

La storia ci insegna che atteggiamenti simili hanno portato l'umanità a situazioni estreme di violazione dei diritti umani e universali. E' noto scientificamente, che i bambini e i ragazzi sono in grado di recepire ed apprendere efficacemente ogni informazione ricevuta, sopratutto se viene accompagnata opportunamente per i centri linguistici e associazioni volontarie.

La Consulta Immigrati/e di Bolzano, considera questa proposta anticostituzionale, priva di fondamento dal punto di vista pedagogico e metodologico nonché dal punto di vista sociale e giuridico.

Facciamo pertanto appello a tutte le forze politiche, sociali, istituzioni pubbliche e private, associazioni e a tutti/e cittadini/e, a non accettare una proposta che voglia trasformare la scuola in luoghi di segregazione culturale e razziale dove si fomenta l'odio, il razzismo e la discriminazione.

La scuola deve essere un luogo aperto alla promozione del dialogo, del confronto tra le culture, della socializzazione e trasformazione del bambino/a, dell'adolescente, dell'uomo/donna".
 

"Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci ma non abbiamo imparato l'arte di vivere come fratelli".

 


La Consulta Immigrati/e del Comune di Bolzano

 

(mp)
Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::