Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 17.10.2016 18:14
Rubrica:  [Politica e amministrazione comunale]  [Varie] 

Decisioni Giunta Comunale. Conferenza stampa Sindaco Caramaschi

Il Sindaco Caramaschi con l'attestato/ medaglia d'oro conquistato dalla Cantina di Bolzano nell'ambito del concorso enologico Selezione del Sindaco (Apri l'immagine jpg, 1,485 Kilobyte, 2256 per 1496 pixel)

Il Sindaco Caramaschi con l'attestato/ medaglia d'oro conquistato dalla Cantina di Bolzano nell'ambito del concorso enologico Selezione del Sindaco

 
Nuova videosorveglianza da gennaio, riduzione velocità tratto cittadino A22, nuovo regolamento del verde

Stamane si è riunita la Giunta Comunale di Bolzano. A seguire le principali decisioni dell'esecutivo illustrate dal Sindaco Renzo Caramaschi.

La Giunta stamane ha approvato un atto di indirizzo relativo alla SASA Spa, la società di trasporto pubblico urbano di proprietà del Comune di Bolzano e dei Comuni di Merano e Laives. L'amministrazione cittadina ritiene infatti strategico che gli attuali servizi di trasporto pubblico continuino ad essere svolti dalla SASA. "Ciò potrà essere ottenuto anche in futuro -ha detto il Sindaco Caramaschi- con la trasformazione di SASA Spa in "società in house providing" con l'ingresso nel capitale sociale, della Provincia Autonoma. La Giunta comunale ha perciò deciso di dare un preciso indirizzo all'organo amministrativo di SASA Spa affinchè "venga fatto tutto il possibile per il mantenimento del servizio attualmente svolto nel bacino di riferimento". In particolare di "attivarsi per creare le condizioni di affidamento in house". Tali condizioni prevedono, oltre al soddisfacimento delle condizioni comunitarie e della normativa nazionale, l'ingresso della Provincia autonoma di Bolzano nella compagine azionaria di SASA Spa. Detto ingresso potrà avvenire "sia attraverso cessione di azioni da parte degli attuali soci, che con aumento di capitale riservato alla Provincia, mediante sottoscrizione di nuove azioni o conferimento di beni". Il Sindaco ha anche aggiunto che "la normativa non impone e non si ritiene quindi necessario, che la Provincia acquisisca la maggioranza delle azioni, potendosi soddisfare le condizioni del controllo analogo mediante modifica dello statuto". Il Comune di Bolzano, da parte sua, si attiverà insieme agli altri enti proprietari per agevolare tutti gli aspetti deliberativi necessari allo scopo indicato.

La Giunta Comunale quest'oggi, oltre ad aver approvato il documento di liceità relativo all'impianto di videosorveglianza ai fini di sicurezza urbana a Bolzano, ha approvato la spesa complessiva di 327.500 Euro (Iva compresa) per la fornitura e l'installazione di nuove telecamere e l'implementazione del'attuale sistema di monitoraggio con le nuove telecamere e quelle di controllo agli accessi alla ztl per la realizzazione di un sistema integrato di videosorveglianza. "Si tratta complessivamente di una novantina di telecamere che consentiranno di monitorare in particolare le zone di maggiore criticità individuate sulla base del numero di denuce presentate relative a furti, scippi, rapine, atti vandalici e danneggiamenti oltre alle segnalazioni dei cittadini e valutate dal Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. Un sistema di videosorveglianza che funzionerà l'intera giornata, potenziato negli orari serali e notturni di maggior rischio. Un sistema "intelligente" in grado di segnalare in tempo reale eventuali situazioni o comportamnti anomali". Il sistema sarà operativo entro il mese di gennaio. Il Sindaco ha anche annunciato che tale sistema di videosorveglianza, sarà integrato con delle telecamere mobili".

Il Sindaco ha annunciato che chiederà al presidente della Provincia Kompatscher di sostenere con i vertici dell'A22, la richiesta della Città di Bolzano di ridurre la velocità nel tratto cittadino dell'autobrennero da 110 a 90 km/h, nonché l'introduzione di pedaggi autostradali maggiorati per i veicoli più inquinanti, come già avviene in altre zone dell'arco alpino. Questo per ridurre le emissioni di sostanze inquinanti che risultano per la maggior parte causate dalla circolazione dei veicoli con risvolti negativi sulla qualità della vita e sulla salute dei cittadini".

Per quanto riguarda il ricovero residenziale per le persone anziane, la Giunta municipale si è occupata stamane del rapporto tra ASSB (Azienda Servizi Sociali di Bolzano) e la clinica Santa Maria. Si tratta della gestione di 54 posti letto complessivi a fronte di due diverse convenzioni in essere che prevedono oneri e costi diversi, che si ripercuotono anche sulle tariffe, entrambe in scadenza al 31 dicembre del prossimo anno (2017). La Giunta stamane ha deciso che alla scadenza delle convenzioni in essere, i 54 posti letto saranno gestiti tramite un unico rapporto di convenzione gestito da ASSB.

Il Sindaco ha  comunicato di aver predisposto il decreto di nomina del dott. Guido Rispoli quale Garante dell'applicazione del Codice Etico approvato qualche mese fa su sua proposta dal Consiglio comunale e di aver fissato una particolare tempistica anche per le nomine politiche.

La Giardineria comunale dovrà invece predisporre una bozza di regolamento del verde pubblico e privato esistente in città. Obiettivo: garantire il verde esistente, mantenerne le caratteristiche strutturali e morfologiche, la funzionalità e la fruizione da parte della collettività, aumentando anche la sensibilità ambientale, coinvolgendo la cittadinanza, assicurando anche gli aspetti di sicurezza ed incolumità pubblica.

La Giunta ha deliberato alcuni contributi per attività varie: all'associazione "Arbeitsgemeinschaft" per la realizzazione del progetto "Instant Acts contro la violenza e il razzismo" (3.500 Euro); al VKE per il progetto "Murales riva destra del Talvera" (3.000 Euro); alla Croce Rossa per l'acquisto di un gruppo elettrogeno (5.000 Euro);  ai vigili del fuoco volontari di Bolzano 3.000 Euro quale contributo straordinario per l'acquisto e la posa in opera di una pensilina a protezione delle lapide commemorativa di Anton Schiestl in piazza Parrocchia. Contributo ordinario a ripiano del disavanzo a favore della Funivia del Colle (163.000 Euro). A tale proposito il Sindaco ha annunciato che il Comune si attiverà affinchè sia la Provincia a gestire in proprietà, la Funivia come impianto d'interesse provinciale così come, ad esempio accade per la funicolare della Mendola o la funivia del Renon.

Concesso inoltre il patrocinio del Comune per alcuni eventi e manifestazioni: alla Seab per l'utilizzo di Castel Mareccio (incontro annuale personale SEAB 17 dicembre 206), al Meeting Internazionale di Nuoto (5/6 novembre), la 25° Trofeo Città di Bolzano di ciclocross (30 ottobre presso il parco Baden Powel.  Autorizzato lo svolgimento di un piccolo mercato natalizio con 4/5 chioschi con finalità rigorosamente sociali in piazza Gries con i proventi devoluti a sostegno di famiglie bisognose dal 25 novembre al 24 dicembre. Patrocinio per la Rassegna Natalizia del Mercato dell'Artigianato Artistico in piazza Municipio. Patrocinio anche alla Giornate delle Biblioteche in programma sabato 22 ottobre con appuntamenti vari presso la biblioteca civica.

Il Sindaco ha concluso la conferenza stampa ricordando il premio promosso dal Codacons e vinto dal Comune di Bolzano per il suo impegno contro il gioco d'azzardo e le "medaglie" d'oro e d'argento vinte dalla Cantina di Bolzano nell'ambito del concorso enologico internazionale "La Selezione del Sindaco 2016" i cui attestati vengono conferiti al comune di appartenenza. In particolare la Medaglia d'Oro è stata assegnata alla Cantina di Bolzano - Kellerei Bozen  per un Gewuertztraminer Doc Kleinstein 2015, mentre le due medaglie d'argento sono state conquistate dal un Lagrein Doc Prestige del 2014 e da un Cabernet Doc Riserva sempre del 2014.
 

(mp)
 
Interviste post conferenza stampa (Apri l'immagine jpg, 1,515 Kilobyte, 2256 per 1496 pixel)

Interviste post conferenza stampa

I riconoscimenti per i vini della Cantina Bolzano (Apri l'immagine jpg, 1,546 Kilobyte, 2256 per 1496 pixel)

I riconoscimenti per i vini della Cantina Bolzano

 
Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::