Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 01.04.2019 15:58
Rubrica:  [Politica e amministrazione comunale]  [Varie] 

Giunta comunale: conferenza stampa vice Sindaco Christoph Baur

Municipio (Apri l'immagine jpg, 678 Kilobyte, 2896 per 1944 pixel)

Municipio

 
Le principali decisioni dell'esecutivo cittadino

Stamane si è riunita la Giunta comunale di Bolzano. A seguire le principali decisioni comunicate dal vice Sindaco Christoph Baur in conferenza stampa.

La Giunta stamane ha approvato la graduatoria 2019 per l'assegnazione di orti di proprietà comunale. Complessivamente, ad oggi sono 170 gli appezzamenti di terreno di proprietà comunale destinati alla coltivazione come orti: 78 in via Sarentino, 7 in viale Trento, 14 in via Druso, 9 in via Maso della Pieve, 24 nel rione Casanova, 10 in via della Visitazione, 21 in via Gutenberg e 8 in via Lungo Isarco Destro. Per assegnare 13 orti attualmente disponibili l'amministrazione fa riferimento alla gradutaoria approvata stamane. Sono 76 le domande presentate di cui 64 da anziani e 12 da persone diversamente abili. La Giunta ha deciso anche di prorogare l'utilizzo delle aree attualmente in uso all'associazione "Donne Nissà" in via Alessandria e via Alessandro Volta, per alcuni progetti sociali di orti comunitari, autorizzando la stipula con la stessa associazione di nuove concessioni-contratto con scadenza nel 2020, alle stesse condizioni di quelle scadute.

Nell'ambito della riorganizzazione funzionale del complesso scolastico che tra via della Posta, piazza Parrocchia e piazza Domenicani ospita l'Istituto Musicale Vivaldi, con adeguamento dello stesso alle norme di sicurezza vigenti e l'abbattimento delle barriere architettoniche, stamane la Giunta ha approvato una proposta di modifica al PUC per consentire una migliore suddivisione degli spazi interni e delle funzioni per blocchi. Questo tra l'altro permetterà anche una riduzione dei costi di gestione dell'istituto che vanta una media di circa 1.600 iscritti l'anno.

Adottate dalla Giunta alcune proposte di modifica "verde-verde" al Piano Paesaggistico e Urbanistico ovvero la trasformazione da bosco in zona di verde agricolo in zona Costa di Sopra (nelle vicinanze del confine con il territorio comunale di Renon) e in adiacenza al poligono militare in zona S.Maurizio. Via libera anche una variante al Piano d'Attuazione della zona residenziale di espansione "Prati di Gries" in fondo a  via Druso per consentire, causa alcuni salti di quota, la realizzazione di una protezione fisica per i giardini privati oltre alla recinzione vegetale.

Approvata una spesa complessiva di 42.900 Euro quale pagamento della quota forfettaria di 300 Euro per ogni alunno residente a Bolzano e frequentante una scuola dell'obbligo in un altro comune della provincia (Laives 125 alunni 37.500 Euro, Bressanone 5 alunni 1.500 Euro, Appiano 13 alunni 3.900 Euro). 360 Euro la quota-alunno complessiva per la compartecipazione alle spese di gestione delle scuole di musica. Approvato anche un impegno di spesa complessivo di 3.025 Euro per l'erogazione della quota-alunno a favore delle direzioni didattiche delle scuole fuori Comune per il finanziamento dell'attività didattica e amministrativa.

Concesso un contributo di 22.000 Euro al Filmclub per la realizzazione della 33a edizione del "Bolzano Film Festival 2019"; un contributo di 12.000 Euro alla Fondazione Museion per il progetto denominato "Museion Passage 2019" ovvero la messa a disposizione dello spazio espositivo al pianterreno del Museion ad associazioni culturali per offrire alla cittadinanza e ai visitatori un punto d'incontro, un luogo che accolga manifestazioni culturali ed eventi anche esterni rispetto all'attività strettamente museale. Concesso un contributo di 2.000 Euro al "Coro Lirico Giuseppe Verdi" per "Invito all'opera" nel periodo marzo-dicembre 2019. Approvato il bilancio di previsione per l'anno 2019 della Fondazione Haydn che prevede entrate ed uscite a pareggio per 7,653 milioni di Euro ed il contributo ordinario del Comune per l'anno 2019 (391.000 Euro).

Nell''ambito dei lavori di realizzazione di una mensa con cucina ed adeguamento antincendio presso la scuola media "Schweitzer" di viale Europa, la Giunta comunale stamane ha approvato una perizia suppletiva e di variante per una maggiore spesa di 210.649 Euro.

Approvato dalla Giunta anche l'accordo Comune-Provincia per la sistemazione di viale Druso nel tratto compreso tra via Palermo e piazza Adriano. L'intervento finalizzato alla realizzazione di una nuova corsia preferenziale per il trasporto pubblico nell'ambito del progetto "Metrobus Oltradige-Bolzano" prevede una spesa complessiva per il lotto di lavori in questione di 1 milione di Euro con un contributo della Provincia pari al 70% dei costi (700.000 Euro).

Non è stata invece accettata dalla Giunta un' offerta di donazione di una cantina/magazzino di proprietà privata in via dell'Isarco. I locali in questione versano infatti in uno stato di manutenzione scadente e necessiterebbero di rilevanti interventi di risanamento conservativo. Vista l'ubicazione, le difficoltà di accesso e le ridotte dimensioni, l'unità immobiliare anche dopo i necessari interventi di manutenzione, non sarebbe comunque d'interesse per l'amministrazione comunale per un uso proprio a fini istituzionali.

Si terrà in piazza Walther il prossimo 20 settembre la cerimonia di conferimento dei diplomi ai neolaureati delle facoltà di Bolzano. La Giunta ha concesso all'evento anche il patrocinio del Comune.

Venerdì 26 aprile prossimo Bolzano sarà sede del passaggio e dell' arrivo della quinta e ultima tappa del "Tour of the Alps", gara di ciclismo a tappe per professionisti in programma dal 22 al 26 aprile. La manifestazione avrà un impatto importante sulla mobilità cittadina. La città verrà attraversata per ben tre volte dai ciclisti, con arrivo finale verso le ore 15.30 in Corso Libertà. Vigerà il divieto di sosta con rimozione nelle seguenti vie e piazze: piazza Vittoria, corso Libertà (da via Diaz alla rotatoria di ponte Talvera), via Cesare Battisti (dalla rotonda all'arco), via Virgilio, via Cassa di Risparmio (la parte retrostante l'Università - da via Rosmini fino a via L. Da Vinci). Nelle vie citate vi sarà anche il divieto di circolazione, esclusa via Cassa di Risparmio. Il traguardo sarà posto in corso Libertà all' altezza dell'intersezione con via Giuliani. In attesa dell'arrivo dei ciclisti in corso Libertà, la Federazione Ciclistica Italiana (comitato di Bolzano) organizzerà una competizione ciclistica per bambini. Verso le ore 13.00 del 26 aprile, i corridori attraverseranno Bolzano provenienti da Caldaro, passando per via Druso. Il secondo passaggio è previsto per le ore 14.40 circa con i ciclisti provenienti da via San Maurizio. L'arrivo di tappa (con conclusione del Tour) è previsto, come detto, verso le 15.30 in corso Libertà. 

La Giunta ha deciso di cofinanziare al 50% (16.500 Euro) la spesa per la realizzazione a cura della Fondazione Architettura Alto Adige di un numero speciale della rivista di urbanistica Turris Babel dedicata al tema della storia della pianificazione urbana della città di Bolzano. A curare la ricerca l'arch. Carlo Azzolini, memoria storica del panorama edilizio e culturale provinciale e profondo conoscitore della storia della Città di Bolzano, nonché esperto in materia di urbanistica ed edilizia.

Concesso il patrocinio della Città di Bolzano all'Azienda di Soggiorno per l'organizzazione  della tradizionale Festa dei Fiori in piazza Walther a fine aprile-inizio maggio.  

L'autorizzazione concessa ad ASSB (rispetto ad una causa pendente) di poter modificare la convenzione in atto con la "Congregazione delle Suore Terziarie" per la gestione della Clinica S. Maria e poter così disporre di 7 posti letto in più  per  la Città di Bolzano presso la clinica stessa,  ha offerto l'opportunità alla Giunta di approfondire il tema dei posti letto per anziani nelle strutture residenziali. Il parametro provinciale previsto nel piano sociale provinciale indica 89 posti per 1.000 abitanti oltre 75 anni. In base alle stime della popolazione e ai parametri in vigore, ciò si traduce in 1.503 posti necessari a Bolzano in strutture residenziali per anziani entro il 2020,  2.056 posti necessari entro il 2025 e 2.562 posti necessari entro il 2030. Attualmente a Bolzano (già compresi gli 80 posti della nuova clinica Waldner) ci sono n. 868 posti letto nelle strutture residenziali per anziani, di cui 424 nelle strutture dell'ASSB e 444 nelle altre 7 strutture esistenti in città. Questo significa che nel 2020 mancheranno 635 posti,  nel 2025  1.188 posti e nel 2030 1.694 posti. "Siamo sotto come numero di posti letto per anziani - ha detto il vice Sindaco Baur-  in tutte le strutture assistenziali e non, ma stiamo lavorando con impegno per arrivare a quei parametri indicati dalla normativa. Si tratta di trovare anche delle soluzioni diversificate. Soprattutto per gli anziani autosufficienti vogliamo aumentare l'offerta e la possibilità di usufruire di strutture idonee".  
 
 

(mp)
Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::