Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 07.06.2019 12:57
Rubrica:  [Famiglia e sociale]  [Varie] 

Consulta per le persone con disabilità

Municipio (Apri l'immagine jpg, 750 Kilobyte, 2256 per 1496 pixel)

Municipio

 
Tanti i punti trattati nell'ultima seduta

Nota della Consulta per le persone con disabilità
"Nella giornata di ieri giovedì 6 giugno si è riunita in municipio a Bolzano la Consulta per le persone con disabilità. Tanti i punti all'ordine del giorno. Ospite della riunione l'avvocatessa Dovoli, venuta da Reggio Emilia per presentare il "Progetto esistenziale di vita". Si tratta di un progetto sperimentale iniziato nel 2017 a Reggio Emilia, che ha l'obiettivo di dar voce ai desideri delle persone che hanno una grave disabilità. Il progetto esistenziale di vita è il documento in cui sono illustrati i bisogni e le aspirazioni fondamentali della persona. Esso vuol costituire parte integrante della carta di identità dell'interessato. A Reggio Emilia è conservato presso l'ufficio di stato civile della città in cui questi ha la residenza o il domicilio. La Consulta comunale si è mostrata molto interessata al progetto, che è in linea con i concetti dei progetti sul "dopo di noi" e assieme all'amministrazione comunale vuole elaborare una proposta di progetto che si inserisca nel progetto esistenziale di vita promosso da Reggio Emilia.
La Consulta sta preparando assieme all'amministrazione comunale un seminario per informare sulle disposizioni di legge e sugli adempimenti amministrativo-burocratici che incombono su un datore di lavoro che vuole assumere personale disabile, per sensibilizzare il mercato del lavoro del settore privato ad assumere maggiormente persone con disabilità. Il seminario è previsto per la mattinata del 4 ottobre, in sala di Rappresentanza del Comune di Bolzano, vicolo Gumer 7.
La Consulta comunale, assieme all' "Osservatorio per le politiche sociali e la qualità della vita del Comune di Bolzano", un organo tecnico-scientifico dell'amministrazione comunale che si avvale della partecipazione dei cittadini per elaborare proposte concrete per la pianificazione sociale del territorio, sta promuovendo un'indagine che ha lo scopo di elaborare proposte concrete per migliorare la qualità della vita dei concittadini disabili. L'indagine si muoverà attraverso momenti di condivisione e di riflessione con persone che hanno disabilità. L'output di questi momenti sarà riportato in un report, che sarà reso pubblico sul sito del Comune di Bolzano e disponibile in forma cartacea su richiesta. Prossimamente i cittadini saranno invitati a partecipare all'indagine compilando un questionario online, disponibile sul sito del comune. Chi fosse interessato a partecipare all'indagine tramite un intervista personale o in piccoli gruppi può contattare la segreteria dell'osservatorio al numero 0471/997467 per prendere un'appuntamento.
La Consulta ha promosso assieme all'amministarzione comunale il progetto "Taxi Mobility", che ha preso piede a febbraio del 2019. Una persone con disabilità, che ha una percentuale di invalidità pari o superiore al 67%, ha la possibilità di richiedere nei centri civici la tessera Taxi Mobility, per avere diritto per 30 corse ad un rimborso spesa di 3 Euro a corsa. Il servizio è garantito dalla cooperativa taxi. Al momento sono state rilasciate 90 tessere, dunque 90 persone stanno usufruendo di questi buoni.
La Consulta ha lavorato assieme all'amministrazione comunale per il ripristino in piazza Stazione di piazzole di parcheggio dedicate ai disabili, tolte a seguito dei lavori dell'areale ferroviario. Infatti su 6 piazzole  disponibili prima dei lavori, ne sono state tolte 3. Grazie all'intervento della Consulta l'amministrazione comunale ha provveduto a ripristinare altre 2 piazzole . Ora dunque sull'areale sono di nuovo disponibili 5 piazzole dedicate".  

(mp)
Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::