Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 04.07.2019 12:05
Rubrica:  [Mobilità]  [Politica e amministrazione comunale]  [Varie] 

Spostamento del tratto cittadino dell' A22 in galleria

Municipio (Apri l'immagine jpg, 478 Kilobyte, 2229 per 1874 pixel)

Municipio

 
Nota del Sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi

In riferimento alle recenti prese di posizione del Consiglio Comunale e del Sindaco di Laives, molto critici nei confronti del Comune di Bolzano "reo" aver inserito nel proprio Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, per altro ancora in fase di discussione, l'ipotesi di spostamento in galleria del tratto cittadino dell'A22 e così facendo andando ad interessare anche parte del territorio comunale confinante di Laives, il Sindaco Renzo Caramaschi ricorda che da oltre 40 anni l'autostrada del Brennero con il suo carico di traffico e conseguente inquinamento, attraversa la Città capoluogo .
"Capisco l'interesse di Laives e dei suoi amministratori, ma è altrettanto vero ed innegabile -sottolinea Caramaschi - che da troppi anni Bolzano subisce l'asfissia di un'auostrada, unica in Italia in tal senso, che passa all'interno del suo centro abitato. L'unica soluzione tecnica possibile è pertanto l'allontanamento del tracciato dell'A22 al di fuori del centro abitato e quindi in galleria, senza che con questo si debba e soprattutto si voglia danneggiare in alcun modo il vicino Comune di Laives. Starà ai tecnici e solo a loro trovare le soluzioni più idonee, ma lo spostamento in galleria dell'A22 è un punto fondamentale ed irrinunciabile per la lotta all'inquinamento del capoluogo con i suoi abitanti che non dovranno più essere costretti a sopportare il carico inquinante di milioni di veicoli che percorrono in su ed in giù l'autostrada. Ricordo, per altro, di aver sempre sostenuto pubblicamente e anche in occasione di specifici incontri sulla mobilità e sulle relative infrastrutture, sia con il presidente Kompatascher che con lo stesso Sindaco Bianchi, che l'obiettivo di Bolzano è spostare l'A22 senza danneggiare Laives. Saranno i tecnici ad individuare la migliore soluzione possibile, ma attaccare il capoluogo per questo, non è accettabile. Nel Piano Urbano della Mobilità Sostenibile è, ad oggi, inserito un tracciato di massima, in attesa che si definiscano i dettagli nella fase progettuale. Spiace  per altro -conclude Caramaschi- che gli amministratori di Laives dichiarino pubblicamente che intendono attivarsi nelle varie sedi affinchè ciò non avvenga".
 

(mp)
Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::