Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 12.08.2019 11:28
Rubrica:  [Politica e amministrazione comunale]  [Varie] 

Giunta comunale:conferenza stampa Sindaco Caramaschi e vice Sindaco Walcher

Dopo il restauro la fontana è tornata al suo posto in piazza Walther (Apri l'immagine jpg, 1,173 Kilobyte, 1367 per 2129 pixel)

Dopo il restauro la fontana è tornata al suo posto in piazza Walther

 
Le principali decisioni dell'esecutivo cittadino illustrate ai mass media

Stamane si è riunita la Giunta comunale di Bolzano. A seguire le principali decisioni comunicate in conferenza stampa dal Sindaco Renzo Caramaschi e dal Vice Luis Walcher. 

La Giunta comunale ha approvato la delibera di adozione del piano di attuazione della zona per insediamenti produttivi dell' ex palazzo Telecom compresa tra via Siemens e via Volta. Si tratta di un'area complessiva di 11,609 mq a ridosso di ponte Resia tra via Volta, via Siemens e il fiume Isarco con un potenziale edificatorio di 98.100 mc. Il piano di attuazione approvato dalla Giunta prevede la suddivisione dell'area in quattro distinti lotti: lotto A per l'edificio esistente 30.100 mc, lotti B e C con due distinti nuovi edifici rispettivamente di 12.050 e 355.650 mc e lotto D ove è installato il distributore di carburante. La previsione di cubatura massima destinata ad attività terziaria è pari al 40% della cubatura totale. Tra i nuovi interventi previsti anche una struttura alberghiera destinata in particolare a chi opera in zona produttiva. Come ha spiegato il vice Sindaco e Assessore all'Urbanistica Luis Walcher, l'impostazione progettuale dell'area è caratterizzata dalla preesistenza dell'edificio ex Telecom per il quale è previsto il mantenimento, mentre  la trasformazione a destinazione ricettiva è prevista nella porzione della costruzione esistente più a sud/est, verso via Siemens.

Definito dalla Giunta anche il progetto esecutivo, la spesa ed il sistema di gara per l'intervento di riqualificazione energetica dei locali commerciali destinati a bar-bistrot nel passaggio Walther 1 e bar-gelateria-ristorante in piazza Walther 1 (Aida e Domino) di proprietà del Comune per una spesa complessiva di 354.147 Euro. Nell'ambito dei lavori di manutenzione straordinaria degli impianti del macello civico di via Galvani approvata una maggiore spesa di 8.373 Euro.

Stamane la Giunta ha dato il suo benestare ad un servizio di navetta gratuito all'interno del cimitero. La "Fondazione Podini Foundation onlus" ha presentato infatti un progetto per offrire alle persone con problemi di deambulazione, un servizio di trasporto per visitare le tombe dei propri cari. A tale scopo sarà utilizzata una macchina elettrica tipo "golf-car" condotta da personale volontario messo a disposizione della stessa Fondazione nelle giornate di sabato e domenica in base agli orari di apertura del cimitero.
"Si tratta -hanno detto Sindaco e Vice -di un progetto che presenta un profilo sociale di grande interesse ed ha lo scopo di andare incontro alle esigenze di quelle persone che hanno difficoltà a deambulare e a raggiungere autonomamente le tombe dei propri cari". L'iniziativa partirà nelle prossime settimane.

Nell'ambito delle attività di restyling del Mercatino di Natale e delle decorazioni natalizie, la Giunta ha approvato alcune proposte dell'Azienda di Soggiorno che prevedono tra le altre una nuova illuminazione in piazza della Stazione (all'interno della Fontana delle Rane), galleria Sernesi, galleria Vintler, galleria Europa, via Goethe (parte superiore dal bar Monika direzione piazza Erbe), Fontana del Nettuno in piazza Erbe, viale della Stazione, via Argentieri; un' installazione luminosa nel parco della Stazione (uan "Stella di Natale" come quella proposta in occasione del Natale 2017-18); decorazioni per la corsia della BoClassic in Piazza Walther; presepe con figure ad altezza uomo, in stile con quello delle precedenti edizioni. Il tutto per una spesa totale di 204.000 Euro in parte finanziata con il contributo per la promozione del commercio di vicinato (accordo PRU-Waltherpark).

Per il settore "Cultura" concesso un contributo all'associazione "Collegium Musicum Bozen" per il progetto "Inaudito/Unerhört" 2019 (2.000 Euro), mentre una delegazione della Città di Bolzano parteciperà a Sopron (città gemellata con il capoluogo altoatesino) alle cerimonie commemorative in occasione dei 30 anni del "Picnic Paneuropeo" dimostrazione pacifica che si tenne al confine austro ungherese nei pressi di Sopron e che il 19 agosto del 1989 che con la fine della guerra fredda diede il via all'apertura dei confini dell'est europeo, il crollo de muro di Berlino, la fine della Repubblica Democratica Tedesca e la riunificazione della Germania.
 
La Città di Bolzano ha aderito al progetto promosso dal Comitato Internazionale di Mauthausen che mira a realizzare un itinerario culturale europeo chiamato "Via Memoria Mauthausen" per collegare non solo idealmente i vari luoghi della memoria europei. Per l'Italia oltre a Bolzano (ex Lager di via Resia) anche i campi di Fossoli e la Risiera di San Sabba a Trieste.

Concesso il patrocinio del Comune al premio culturale internazionale "Abruzzo-Trentino Alto" Adige promosso dalla "Libera Associazione Abruzzesi" per il prossimo mese di ottobre e alla Festa in vicolo del Crocifisso a Gries il 30 agosto organizzata dalla compagnia di Schuetzen di Bolzano. Concesso all'Hockey Club Bolzano l'utilizzo gratuito per i mezzi di servizio e autorizzati del parcheggio situato all'angolo tra via Marco Polo e via Galvani antistante l'ingresso principale del Palaonda in occasione delle partite della stagione sportiva 2019-2020. Autorizzato l'utilizzo a titolo gratuito della sala conferenze dell' antico municipio in occasione dell'annuale incontro internazionale "Summer University 2019" a fine agosto. La Giunta, ha anche deciso di richiamare il rispetto del bilinguismo per quanto riguarda i cartelli di cantieri e segnaletica stradale, così come il corretto utilizzo di pittogrammi per quanto riguarda i cantieri degli enti pubblici o commissionati dagli stessi.

Da segnalare infine che è tornata in funzione, "come promesso nei termini che ci eravamo dati, ovvero prima di Ferragosto" hanno ricordato Sindaco e Vice,  la storica fontana di piazza Walther. Questo grazie ad un sapiente e pregevole intervento di restauro a cura di alcuni addetti dell'Ufficio Strade del Comune di Bolzano, che "in casa" ovvero senza ricorso a ditte esterne, hanno ridato nuova vita al manufatto. La fontana era stata oggetto di alcuni  atti vandalici che ne avevano compromesso la funzionalità. Ora però l'acqua è tornata a scorrere per la gioia di quanti, in queste calde giornate ferragostane, cercano un po' di refrigerio anche in piazza Walther.  

 

(mp)
 
La colonna della fontana di piazza Walther sfiora i 3 metri d'altezza (Apri l'immagine jpg, 1,520 Kilobyte, 1334 per 2224 pixel)

La colonna della fontana di piazza Walther sfiora i 3 metri d'altezza

La fontana in funzione e chi ne ha curato il restauro (Apri l'immagine jpg, 232 Kilobyte, 1046 per 1369 pixel)

La fontana in funzione e chi ne ha curato il restauro

 
Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::