Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 13.02.2020 11:46
Rubrica:  [Giovani e sport]  [Manifestazioni ed eventi]  [Varie] 

Equipaggi bolzanini pronti per la Run 4 Children 2020

Pronti per la Run 4 Children. In primo piano i due piloti Patrick Segnan (a sx) e Andrea Polì. In alto Massimo Perini (a sx) e l'Ass. Gennaccaro (Apri l'immagine jpg, 2,398 Kilobyte, 2746 per 1900 pixel)

Pronti per la Run 4 Children. In primo piano i due piloti Patrick Segnan (a sx) e Andrea Polì. In alto Massimo Perini (a sx) e l'Ass. Gennaccaro

 
Sono quattro i ragazzi che parteciperanno al raid di solidarietà in Marocco 4L Trophy

Sono stati presentati stamane in piazza Municipio, alla presenza dell'Assessore ai Giovani e Sport Angelo Gennaccaro, gli equipaggi che, con il patrocinio della Città di Bolzano partecipano all'edizione 2020 di Run 4 Children - 4 L Trophy. raid di solidarietà in programma dal 15 al 27 febbraio prossimi con partenza da Biarritz nel sud della Francia e arrivo a Marrakech in Marocco.

I due equipaggi bolzanini al via sono formati da  Patrick Segnan e Andrea Polì e da Michele Orsaniti e Matteo Munari. Per rappresentare l'Italia in questa manifestazione automobilistica e umanitaria allo stesso tempo,  alle due R4 targate BZ se ne aggiungerà un terza di Cagliari.  Il via, come ha spiegato il promotore dell'iniziativa Massimo Perini, sabato 15 febbraio alle 11.00 da piazza Municipio per poi raggiungere la Francia con le  R 4 made in Bolzano appositamente attrezzate, che l'associazione ha messo a disposizione per portare aiuti umanitari sotto forma di materiale scolastico, sportivo, medico e paramedico ai bambini delle zone più povere del  Marocco. Una delle due R4 al via è sostenuta anche dall'ADMO provinciale.  

La manifestazione vedrà partire per un raid di quasi 10.000 km, oltre 1.200 equipaggi. Molto ammirate e fotografate in piazza le mitiche R4. L'Assessore Angelo Gennaccaro, oltre a sottolineare l'alto valore dell'iniziativa di solidarietà, ha messo in evidenza come questa avventura rappresenti per i ragazzi protagonisti, un'incredibile opportunità per un'esperienza umana e sportiva da vivere con grande entusiasmo e determinazione.

"Il raid - ha spiegato Massimo Perini- è una grande avventura umanitaria, sportiva e solidale per ragazzi tra i 18 e i 28 anni di età. L'importante non è la velocità, ma il fine della missione. In questa competizione il successo viene ottenuto al traguardo. Nel raggiungerlo i partecipanti scoprono il vero significato della solidarietà e dell'aiuto al prossimo. Questi sono valori profondamente radicati nel DNA del 4L Trophy.  Solidarietà che, in maniera molto concreta, è rivolta agli abitanti del posto e che non rimane perciò un concetto fine a se stesso".

(mp)
 
Le mitiche R4 in piazza Municipio (Apri l'immagine jpg, 2,266 Kilobyte, 2834 per 1777 pixel)

Le mitiche R4 in piazza Municipio

Da dx M.Perini, A. Gennaccaro, A. Polì, P. Segnan e Giorgio Scuttari  (Apri l'immagine jpg, 2,292 Kilobyte, 2861 per 1859 pixel)

Da dx M.Perini, A. Gennaccaro, A. Polì, P. Segnan e Giorgio Scuttari

Le R4 in piazza Municipio (Apri l'immagine jpg, 2,199 Kilobyte, 2784 per 1895 pixel)

Le R4 in piazza Municipio

 
Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - E-Mail: urp@comune.bolzano.it - PEC: bz@legalmail.it ::