Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 14.10.2020 12:06
Rubrica:  [Cultura]  [Manifestazioni ed eventi]  [Varie] 

BZ48H: chi riesce a girare un cortometraggio in 48 ore?

Sabato 17 ottobre al Museion atto finale di BZ48H (Apri l'immagine , 619 Kilobyte, 2000 per 1333 pixel)

Sabato 17 ottobre al Museion atto finale di BZ48H

 
Sabato 17 ottobre proiezioni e verdetto finale al Museion

Quest'anno BZ48H significa: 24 squadre, 200 concorrenti e una città da raccontare in sole 48 ore. Dopo un weekend all'insegna dell'ultima inquadratura e l'attenta selezione della giuria arriva il momento del confronto con il pubblico. Appuntamento il 17 ottobre dalle 10:00 alle 23:00 al Museion in una giornata dedicata alle proiezioni dei cortometraggi finalisti di "Bolzano in 48 ore", con ingresso gratuito su prenotazione.

La sfida proposta dal Comune di Bolzano e organizzata da Cooperativa 19 alla sua quarta edizione è adrenalinica: ideare e realizzare un cortometraggio in sole due giornate. A "complicare" le cose 3 "indizi" da rispettare: una location della città pescata a sorte, un oggetto uguale per tutti (una chiave), e un ultimo indizio segreto: "il film deve essere composto di scene girate in esterni. Si può inquadrare una scena svolta in interno ma la camera deve rimanere all'esterno fatta eccezione per i mezzi di trasporto." Gli indizi rappresentano uno stimolo creativo, un punto di partenza per la narrazione. C'è libertà totale sul contenuto e sulla forma con cui raccontare la storia.
Le 48 ore del contest si sono svolte tra il 25 e il 27 settembre, un week-end in cui la città è stata invasa dai filmmakers, pronti ad accaparrarsi la migliore inquadratura e trovare il luogo più interessate. Ai blocchi di partenza si sono presentate 24 squadre: 200 concorrenti pronti a scoprire gli indizi segreti e lanciarsi alla scoperta di Bolzano, provenienti dall'Alto Adige ma anche dal resto d'Italia e d'Europa.
BZ48H, così l'abbreviazione del titolo dell'iniziativa, è infatti un contest cinematografico che lancia ad artisti e filmmakers la sfida di realizzare un cortometraggio nel tempo limite di 48 ore, dall'ideazione alla post-produzione. Il team vincitore dovrà avvalersi di un mix di capacità tecniche, sangue freddo e intraprendenza per aggiudicarsi uno dei premi in palio e Bolzano è la protagonista indiscussa di tutte le produzioni. La sfida inoltre è aperta a tutti: professionisti, studenti di cinema e amatori, sia locali che provenienti da altre città. Finite le 48 ore in cui le squadre hanno dato il massimo, i 22 corti consegnati sono ora all'attento vaglio della giuria, composta da 3 professionisti del mondo del Film locale e non e verranno svelati solo al gran galà finale del 17 ottobre a Museion. I giurati sono Carlo Sironi, regista romano pluripremiato, "Sole" è il suo primo lungometraggio, in concorso nella sezione Orizzonti alla 76. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia e selezionato al Toronto International Film Festival, è' stato selezionato alla Script Station del Berlinale Talent Campus, alla Residence della Cinéfondation e in vari laboratori di sviluppo internazionale; Maria Roveran, attrice e cantautrice italiana nata e cresciuta a Venezia, protagonista fra gli altri di "Piccola Patria" di Rossetto, "La foresta di ghiaccio" di Claudio Noce, nel 2016 è stata scelta da Giuseppe Piccioni per il film Questi giorni, in concorso alla 73. Mostra del Cinema di Venezia; e Sergio Fant, programmatore e consulente per diversi eventi cinematografici, tra cui dal 2006 al 2008 il Festival Internazionale del Film di Roma e nel 2010 e 2011 la Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia; dal 2009 collabora con il settimanale Internazionale, è il responsabile della programmazione del Trento Film Festival, dal 2013 al 2018 ha collaborato come programmatore al Locarno Festival, è attualmente membro della commissione di selezione della Berlinale - Berlin International Film Festival.

Per conoscere gli 11 finalisti (quest'anno c'è stato un ex aequo nella scelta dei 10) e potersi gustare i corti sul grande schermo il 17 ottobre a Museion è infatti prevista un'intera giornata di proiezioni dedicata al contest. A partire dalle 10:00 aprono le porte del piccolo cinema Museion, durante tutta la giornata sono previsti 6 turni di proiezione con accesso consentito ad un massimo di 25 spettatori alla volta. L'accesso è gratuito, per prendere parte alla proiezione è necessario prenotare il proprio biglietto a partire dal 13 ottobre su sito eventbrite.it (cercando l'evento BZ48H - FINAL EVENT - https://www.eventbrite.it/e/biglietti-bz48h-final-event-124529965479), scegliendo fra gli orari disponibili. L'evento si terrà nel pieno rispetto delle normative anti - Covid 19 vigenti, il pubblico partecipante è quindi invitato a munirsi di mascherina e a seguire le indicazioni che verranno fornite all'ingresso. Fondamentale è la partecipazione del pubblico quest'anno perché oltre ai premi canonici c'è una novità: chi parteciperà alle proiezioni potrà dire la sua! C'è infatti il premio del pubblico del valore di 700,00 euro, assegnato sulla base dei voti raccolti durante giornata di proiezioni del 17.10. Per informazioni sull'evento c'è il sito www.bz48h.com e si può scrivere alla mail: bolzano48h@gmail.com.

La premiazione dei vincitori si svolge alle ore 21:00 ed è dedicata esclusivamente ai team leader delle troupe finaliste: ASTANA PICTURES (Bolzano), CREMA (Ferrara), ENSIGROUP (Trento), FRABIATO FILM (Bolzano), FUSILLY (Bolzano), KATODELIC PICTURES (Polonia), KINAPIX (Bolzano), KÜMMEL FILM (Bolzano), QUILOMBO (Bolzano), THE BOYZ (Bari), ZUNAMI (Trieste). Per il pubblico esterno sarà possibile seguire la premiazione in diretta streaming sui canali di BZ48H (youtube e facebook) o attraverso il link sul sito www.bz48h.com. In questa occasione verranno annunciati i vincitori dei prestigiosi premi che anche quest'anno sono in palio per i migliori cortometraggi:
MIGLIOR CORTO BZ48H - GIURIA DI QUALITÀ: 2000 € lordi assegnati dalla Giuria di Qualità e offerti dal Comune di Bolzano. Il film vincitore sarà inoltre proiettato alla 17° edizione di Lago Film Fest (2021).
IDM PRIZE for Post Production @CineChromatix: al team vincitore spettano 2 giorni di Color Grading (con la supervisione di un colorist) per un futuro progetto negli studi di CineChromatix (Merano).
PREMIO CINEMA|TECH PANALIGHT SÜDTIROL: un referente Panalight selezionerà il team vincitore che potrà usufruire di un noleggio attrezzatura del valore di 3000€ lordi.
PREMIO RAI ALTO ADIGE: al team vincitore verrà commissionata la realizzazione di un prodotto audiovisivo per Rai Alto Adige
SPECIALE LAGO FILM FEST: per tutti i team partecipanti saranno disponibili gli accrediti per accedere alla 17° edizione di Lago Film Fest 2021.

Altro importante incentivo a partecipare è stato dedicato a chi ha deciso di prendere parte al contest bolzanino ma non residente in Alto Adige. Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano ha offerto infatti alloggio gratuito per le 2 notti delle riprese alle 7 troupe, provenienti da altre province, che per prime hanno effettuato l'iscrizione al contest.

BZ48H è un'iniziativa del Comune di Bolzano, assessorato alla Cultura e organizzata di Cooperativa 19. A conferma del successo e dell'attenzione che la manifestazione ha richiamato, sono molti e di prestigio i partner di progetto che in varia misura contribuiscono alla buona riuscita della concorso, che anche quest'anno si svolge sotto la direzione artistica di Valentina Parisi e Giuseppe Zampella: Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano , IDM Film Fund & Commission, Lago Film Fest, RAI Alto Adige, Vintola 18 - Centro di cultura giovanile, Panalight Südtirol.

(mp)
Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - E-Mail: urp@comune.bolzano.it - PEC: bz@legalmail.it ::