Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 27.09.2012 16:56
Rubrica:  [Cultura]  [Lavori pubblici e alloggi]  [Quartieri]  [Varie] 

Don Bosco: presentato il progetto di mostra permamente Semirurali

Semirurali: illustrato il progetto di mostra permanente (Apri l'immagine jpg, 85 Kilobyte, 814 per 595 pixel)

Semirurali: illustrato il progetto di mostra permanente

 
Gli assessori Trincanato e Gallo lo hanno illustrato al Consiglio di Quartiere

Nella serata di ieri  l'Assessora alla Cultura e Convivenza del Comune di Bolzano Patrizia Trincanato e l' Assessore ai Lavori Pubblici Luigi Gallo hanno presentato al Consiglio di Quartiere Don Bosco il progetto "Mostra permanente Semirurali" che avrà sede presso l' ultima semirurale di via Bari 11 e nel parco circostante. Il progetto descritto negli allegati prevede al piano terra dell' edificio -a fianco all' appartamento oggi occupato dall' associazione Carabinieri- la ricostruzione di un appartamento dell' epoca con i mobili originali che il Comune possiede. Al piano superiore un centro di documentazione con materiale fotografico, audio e video. Nello spazio esterno verso le rovine archeologiche si propone di istituire un percorso didattico sulla storia del quartiere, con particolare attenzione al Novecento, attraverso installazioni adatte all' utilizzo esterno. Come iniziative culturali e di riflessione storica ci saranno la ristampa bilingue del volume "Semirurali e dintorni" edito dall' Archivio Storico nel 2007 e oggi esaurito e un ciclo di conferenze a cura di testimoni, storici e ricercatori locali. Inoltre è già in corso da alcuni mesi una ricerca di storia orale sulle Semirurali con interviste agli abitanti che avrà come esito un' ulteriore pubblicazione.
"Il progetto culturale -hanno detto Trincanato e Gallo- per la sua realizzazione completa necessiterà di un intervento della ripartizione Lavori Pubblici in quanto l' interno della casetta di via Bari è completamente da ristrutturare; saranno necessari interventi di realizzazione di servizi igienici, di superamento delle barriere architettoniche, di realizzazione della pavimentazione, di tutti gli impianti oggi assenti ( idraulico, elettrico, antiincendio, allarme) e degli intonaci. Il costo stimato potrebbe raggiungere i 500 mila Euro a cui vanno aggiunti i costi del progetto culturale".
Per gli assessori comunali Trincanato e Gallo, il progetto è stato accolto favorevolmente dal Consiglio di Quartiere . "La Giunta ha chiesto alla Presidenza del Consiglio di Quartiere di convocare un' assemblea di quartiere per poter presentare il progetto che rappresenta una pezzo importante del progetto complessivo "Luoghi della Memoria" finalizzato ad un vasto intervento di recupero, di consolidamento e di valorizzazione della memoria storica della città di Bolzano. I tempi stimati per la realizzazione del progetto, per il quale c'è comunque il forte impegno della Giunta , dipenderanno dalle necessità di progettazione, finanziamento e realizzazione, in particolare per le opere edili".


 

(mp)

Download:

Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::