Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 18.01.2013 16:20
Rubrica:  [Famiglia e sociale]  [Lavori pubblici e alloggi]  [Quartieri] 

Bolzano per tutti: consegnato il secondo report sulle barriere architettoniche

L'eliminazione delle barriere architettoniche tra le priorità del Comune di Bolzano (Apri l'immagine jpg, 1,383 Kilobyte, 2896 per 1944 pixel)

L'eliminazione delle barriere architettoniche tra le priorità del Comune di Bolzano

 
Questa volta la rilevazione della coop.Indipendent ha esaminato Don Bosco, CasaNova e Firmian

E' stato consegnato nei giorni scorsi al Comune di Bolzano il secondo report effettuato dalla Coop. Sociale Independent all' interno del progetto "Bolzano per tutti- Verifica dei percorsi pedonali pubblici di Bolzano per l' eliminazione e il superamento delle barriere architettoniche", progetto voluto dall' Assessorato comunale ai Lavori Pubblici e che prevede 5 tranches di monitoraggio e di conseguenti lavori. Questa seconda rilevazione riguarda il quartiere di Don Bosco, compresi i nuovi rioni di CasaNova e Firmian . Due tecnici esperti della cooperativa hanno rilevato le barriere, le hanno fotografate, descritte e inserite su un database georeferenziato. Le rilevazioni sono state effettuate tenendo conto dei parametri della legge provinciale 7 del 2002 e del Decreto del Presidente della Provincia nr 54 del 2009 che stabiliscono i parametri e i criteri tecnici che definiscono le barriere architettoniche.

Nel quartiere Don Bosco sono state rilevate numerose barriere che possono potenzialmente e realmente impedire il diritto e la libertà di movimento in autonomia delle persone con disabilità oltre che di tutti i cittadini.

Sono state rilevate 684 barriere in un territorio di 162,35 HA. Di queste barriere ne sono state individuate 65 la cui eliminazione riveste carattere d' urgenza. Si tratta di assenze di raccordi con il piano stradale (dislivelli superiore al 4%), di pendenze trasversali sui marciapiedi superiori al 15% , pendenze di raccordo con il piano stradale maggiori del 20 % oltre che di marciapiedi la cui larghezza minima è inferiore agli 85 cm. E' stata segnalata inoltre l' assenze di percorsi tattili per ipovedenti in corrispondenza di attraversamenti pedonali e fermate dell' autobus e l' assenza quasi totale di segnalatori acustici sui semafori e alla pensiline degli autobus .
Il progetto prevede che sulla base del report l' Ufficio infrastrutture della Ripartizione Lavori Pubbici del Comune intervenga con un progetto di eliminazione delle barriere a partire da quelle prioritarie. Per altre barriere ( semafori, parcheggi ) verrà attivato l' Ufficio Mobilità e per altre ancora (come gli interventi alle pensiline dei bus) il Comune si attiverà presso altre Amministrazioni .Tale percorso è stato già attivato nel quartiere Oltrisarco sulla base del primo report del 2011 e di recente sono stati appaltati dall' Ufficio dell' Ing. Begher i lavori relativi all' eliminazione delle barriere più pericolose e urgenti.

Un' osservazione non secondaria che emerge dal report riguarda la necessità di aumentare la sensibilità degli automobilisti al fine di evitare comportamenti censurabili di parcheggio di automobili o motorini sui marciapiedi che costituiscono un ostacolo per il passaggio dei pedoni.

"L' impegno politico del Comune di Bolzano - afferma l'Assessore ai Lavori Pubblici - è di continuare il progetto per tutti i quartieri al fine di raggiungere nel medio periodo l' obiettivo di migliorare sensibilmente la qualità della mobilità pedonale per tutti i cittadini e le cittadine di Bolzano. Le barriere architettoniche rappresentano un vero e proprio atto di "violenza urbana" e la loro eliminazione è un imperativo etico per fare in modo che tutti possano vivere la città in autonomia".

(mp)

Download:

Per ulteriori approfondimenti:

Condividi articolo:
 
  • Home
  • > Comunicati stampa
  • > 
  • > Bolzano per tutti: consegnato il secondo report sulle barriere architettoniche
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::