Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 23.07.2013 10:56
Rubrica:  [Varie] 

Intitolazione di Largo Falcone e Borsellino

La tabella che ricorda i due giudici (Apri l'immagine jpg, 703 Kilobyte, 1936 per 1296 pixel)

La tabella che ricorda i due giudici

 
Un segno di riconoscenza di Bolzano per l'impegno e il sacrificio dei due giudici nella lotta alla mafia

"La Città di Bolzano ha inteso intitolare un'area cittadina, in particolare il largo situato all'intersezione tra l'intersezione tra viale Duca d'Aosta e via Roen, alla memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, nati entrambi a Palermo rispettivamente il 18 maggio 1939 e il 19 gennaio 1940 e morti rispettivamente a Capaci il 23 maggio 1992 e a Palermo il 19 luglio 1992, magistrati impegnati tenacemente nella lotta contro la criminalità organizzata, che hanno dedicato ogni loro energia, fino all'estremo sacrificio, a respingere la sfida sempre più minacciosa lanciata dalle organizzazioni mafiose allo Stato democratico".

Così stamane il Sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli durante la cerimonia ufficiale d'intitolazione di Largo Falcone-Borsellino dietro il tribunale cittadino. Una cerimonia partecipata, che ha visto la presenza di numerose autorità politiche civili e militari oltre ai rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d'arma. Tra i presenti anche gli alti magistrati bolzanini Cuno Tarfusser e Guido Rispoli.

"L'intitolazione deliberata - ha detto il Sindaco Spagnolli - vuole esprimere tutta la più profonda riconoscenza della comunità di Bolzano per l'impegno e per gli sforzi compiuti dai due giudici in difesa delle Istituzioni e al contempo rappresenta l'auspicio che ne rimanga traccia nel tempo anche in questa nostra realtà".

"E' motivo di particolare orgoglio - ha proseguito Spagnolli- poter ricordare attraverso questa intitolazione, due personaggi che hanno dato la vita per la nostra comunità nazionale. In soli 57 giorni all'epoca dei quei drammatici fatti, si concretizzò una delle più grandi tragedie del nostro tempo. Noi oggi qui ricordiamo Falcone e Borsellino, ma idealmente anche tutti gli altri caduti di mafia in un luogo, vicino al tribunale, che rappresenta uno dei cuori pulsanti della nostra città. Ci sono scuole, attività economiche, il tribunale stesso che è uno degli edifici pubblici più importanti della provincia. Questo è un luogo simbolo della convivenza civile a cui andava dato un nome di prestigio, un nome importante, il nome di due giudici che, come detto, hanno fatto la storia d'Italia".

 

(mp)
 
Il Sindaco Spagnolli durante la cerimonia di intitolazione di Largo Falcone e Borsellino (Apri l'immagine jpg, 689 Kilobyte, 1936 per 1296 pixel)

Il Sindaco Spagnolli durante la cerimonia di intitolazione di Largo Falcone e Borsellino

Ricordando Falcone e Borsellino (Apri l'immagine jpg, 685 Kilobyte, 1936 per 1296 pixel)

Ricordando Falcone e Borsellino

Largo Falcone e Borsellino (Apri l'immagine jpg, 756 Kilobyte, 1936 per 1296 pixel)

Largo Falcone e Borsellino

Cerimonia partecipata (Apri l'immagine jpg, 690 Kilobyte, 1936 per 1296 pixel)

Cerimonia partecipata

Spagnolli, Rispoli e Tarfusser (Apri l'immagine jpg, 691 Kilobyte, 1936 per 1296 pixel)

Spagnolli, Rispoli e Tarfusser

 
Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - E-Mail: urp@comune.bolzano.it - PEC: bz@legalmail.it ::