Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 18.02.2020 14:36
Rubrica:  [Avviso]  [Mobilità]  [Varie] 

Circolazione su strada di monopattini elettrici e segway: precisazione

Segnaletica stradale sperimentale con indicazione micromobilità elettrica (Apri l'immagine jpg, 444 Kilobyte, 1080 per 1235 pixel)

Segnaletica stradale sperimentale con indicazione micromobilità elettrica

 
Micro mobilità elettrica: monopattini elettrici equiparati ai velocipedi (biciclette)

In merito alla deliberazione della Giunta municipale di ieri lunedì 17 febbraio che approvava la "Sperimentazione della circolazione su strada di dispositivi per la micro mobilità elettrica ai sensi del decreto del ministero delle infrastrutture e dei trasporti del 4 giugno 2019"
si precisa che, a seguito dell'art.1, comma 75 ( introdotto nel corso dell'esame al Senato ) della Legge di Bilancio, i monopattini elettrici sono equiparati ai velocipedi (biciclette), come definiti nel Codice della Strada. In dettaglio, la disposizione riguarda i monopattini elettrici che rientrino nei limiti di potenza e velocità previsti dal decreto ministeriale n. 229 del 4 giugno 2019 (il decreto con il quale è stata avviata la sperimentazione della micromobilità elettrica) e che disciplina, tra i vari dispositivi di micro mobilità, anche i monopattini elettrici di potenza massima del motore elettrico di 500W. Tali monopattini, per i quali sono previsti nel decreto ministeriale limiti di velocità o di 6 kmh, ovvero di 20 Kmh (a seconda delle zone in cui circolano), vengono pertanto equiparati ai velocipedi quindi con le stesse limitazioni su alcune vie e piazza della città. La sperimentazione come indicata nella delibera della GM riguarderà invece i dispositivi autobilanciati dotati di manubrio (segway).
Si precisa che da marzo 2020 è prevista l'introduzione di alcune importanti limitazioni riguardanti l'uso dei monopattini elettrici, verrà integrato il comma 75 dell'art.1 della legge 27 dicembre 2019 n.160. Le novità riguarderanno principalmente l'età minima per la conduzione di questi mezzi a 14 anni, i conducenti minorenni dai 14 ai 18 anni dovranno indossare il casco. Dovranno inoltre avere libero uso delle braccia e delle mani, reggere il manubrio sempre con entrambi le mani e procedere su unica fila. E' inoltre previsto il divieto di trasportare altre persone, oggetti o animali e di trainare veicoli, condurre animali e farsi trainare da altro veicolo. Da mezz'ora dopo il tramonto, durante tutto il periodo dell'oscurità e di giorno, quando le condizioni atmosferiche richiedano l'illuminazione, i conducenti hanno l'obbligo di indossare il giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilità. Resta comunque l'obbligo di essere dotati di una luce bianca o gialla fissa anteriore e luce rossa posteriore. Le sanzioni varieranno di norma da un minimo di 50 ad un massimo di 200 Euro. La sperimentazione come indicata nella delibera della GM riguarderà invece i dispositivi autobilanciati dotati di manubrio (segway), non saranno invece ammessi hoverboard e monowheel.

(mp)
Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - E-Mail: urp@comune.bolzano.it - PEC: bz@legalmail.it ::