Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Stazioni radio base

Il Comune di Bolzano ha elaborato una "Disciplina della localizzazione delle infrastrutture di telecomunicazione" che con l'allegato B integra il regolamento edilizio vigente.

La disciplina riguarda la localizzazione, l'installazione, la riconfigurazione radioelettrica con aumento del campo elettromagnetico generato, la modifica ed il controllo delle infrastrutture di telecomunicazione di cui alla vigente normativa provinciale in materia.

Tali tecnologie di comunicazione e trasmissione dati andranno, infatti, a svilupparsi notevolmente nei prossimi anni ed è per questo che l'Amministrazione comunale ha ritenuto opportuno che l'impatto sull'ambiente, sul paesaggio e sulla popolazione venga contenuto il più possibile.

Nel regolamento sono state individuate tre zone: sensibili, di installazione condizionata e di preferenza.

Sono considerate zone sensibili quelle in cui ricadono fabbricati ed impianti di qualsiasi genere che ospitano persone da assoggettarsi, per la loro condizione, a particolare tutela della salute, tenendo in considerazione il tempo di esposizione, tutelando i luoghi con prolungata permanenza (ospedali, asili nido, scuole di ogni ordine, grado e tipo, case di riposo, istituti di degenza, simili e/o convenzionati, carceri), escludendo i siti che non possono essere considerati ad elevata intensità d'uso.
Nel raggio di 100 metri dal palo sui cui sono installati gli impianti non devono essere compresi, anche solo parzialmente, immobili definiti siti sensibili.

Sono zone di installazione condizionata quelle ove si trovano immobili e annesse pertinenze esterne, di particolare pregio architettonico, artistico, ensemble e documentario di cui alla normativa vigente in materia e le aree sottoposte a vincolo paesaggistico.
La realizzazione degli impianti nelle zone di installazione condizionata è ammessa nei casi in cui il gestore dimostri che la copertura radioelettrica del territorio non risulta realizzabile attraverso l'installazione del singolo impianto in una zona di preferenza. Ai fini della minimizzazione delle emissioni, il posizionamento dovrà essere valutato dall'Amministrazione comunale in accordo con il competente ufficio dell'Agenzia Provinciale per l'Ambiente.

Le zone di preferenza sono le aree produttive e le aree a bassa o nulla densità abitativa.

Il regolamento ha come obiettivo quello di assicurare l'ordinato sviluppo e la corretta localizzazione di nuovi impianti, al fine di minimizzare l'impatto urbanistico, paesaggistico ed ambientale delle nuove installazioni e riconfigurazione radioelettrica di quelli esistenti, individuando la soluzione architettonica di minore impatto visivo e migliore inserimento nell'ambiente circostante. A tale fine il Comune dà priorità a progetti con particolari caratteristiche tecniche finalizzate a mitigare l'impatto estetico ed ambientale.

Attualmente sul territorio del Comune di Bolzano sono in funzione 119 stazioni radio base.

Normativa di riferimento

A livello nazionale la legge quadro n. 36 del 22.02.2001 fissa i "principi fondamentali" riferiti agli impianti, i sistemi e le apparecchiature che possano comportare l'esposizione a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici con frequenze comprese tra 0 e 300 GHz.
La norma nazionale è stata poi specificata con la Legge provinciale n. 6 del 18.03.2002, dalla delibera della Giunta Provinciale n. 1695 del 04.11.2013 e dal D.P.P. n. 36 del 13.11.2013 "Regolamento sulle infrastrutture delle comunicazioni con impianti ricetrasmittenti".

Urbanistica
Dove rivolgersi
S.P.E. - Sportello Pratiche Edilizie
Sede municipale, vicolo Gumer 7 - III piano
Per ulteriori informazioni

Presso lo Sportello pratiche edilizie ogni giorno (a turno) è presente un Tecnico (esame progetti) per la verifica e l'accettazione delle pratiche edilizie. Il Tecnico è disponibile anche per informazioni e brevi domande.
 

Orariolun, mer, ven: 9.00-12.00
mar: 8.30-13.00
giovedì del cittadino: 8.30-13.00 e 14.00-17.30

Allegati:

Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::