Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Assegnazione NUOVI numeri civici

La procedura per l'assegnazione del numero civico, prevede la richiesta di assegnazione del numero civico congiuntamente alla richiesta del certificato d'abitabilità.

Appena ultimata la costruzione l'interessato (proprietario o tecnico incaricato) richiede il certificato di abitabilità o agibilità e il nuovo civico da apporre sull'ingresso principale della nuova costruzione, e la determinazione della numerazione interna.

Le targhette dei numeri interni concordati, devono essere applicati o ai singoli portoncini o sugli stipiti.

Negli edifici già esistenti in presenza di ristrutturazione e di vecchio civico, se la ristrutturazione non ha comportato sostanziali e concrete modifiche all'ingresso/i non è obbligo richiedere il civico. Lo stesso sarà confermato d'ufficio previo verifica.

Il modulo per la richiesta non è soggetto a marca da bollo e deve essere necessariamente ed attentamente compilato in ogni sua parte.

Alla richiesta vanno allegati i documenti tecnici previsti:

  • estratto mappa in scala 1:1440 o 1:1100;
  • planimetria in scala adeguata con l'individuazione degli accessi/o da numerare.

I suddetti documenti devono essere presentati sia in formato cartaceo sia su supporto informatico seguendo le specifiche tecniche elaborate dall'ufficio S.I.T. per la produzione di mappe e carte tematiche in formato digitale.

Nella voce "destinazione", sul modulo per la determinazione della numerazione interna, va immessa l'eventuale destinazione d'uso delle singole unità ecografiche (abitazione, negozio, ufficio etc.).

Resta obbligatorio che, la targa/tabella in materiale plastico o lamiera riportante il numero assegnato, deve rispettare obbligatoriamente il formato previsto e specificato nella lettera di comunicazione di assegnazione definitiva, e deve essere applicata secondo istruzioni dell'ufficio Toponomastica sull'ingresso principale dell'edificio realizzato in posizione ben visibile. Tali disposizioni saranno regolarmente controllate dall'ufficio Toponomastica stesso.

Altro aspetto importante, per consentire l'individuazione delle singole unità ecografiche, rispettando così la completa e corretta procedura, rimane la determinazione della numerazione interna dei singoli portoncini d'ingresso.
Gli stessi devono essere concordati con l'ufficio Toponomastica quando assegnato il nuovo numero civico. Per l'individuazione degli ingressi interni, il proprietario dell'immobile o il tecnico incaricato devono compilare il modulo per la determinazione della numerazione interna in accordo con il tecnico comunale che stabilisce l'esatta disposizione avendo cura di associare correttamente numero civico, numero interno, porzione materiale.

Quindi deve essere consegnato all'ufficio Toponomastica firmato e datato.

Si ricorda agli interessati di prestare particolare attenzione sulla richiesta di assegnazione alla voce riguardante i centri civici e il numero del proprio telefono cellulare.

Questo consente di sapere allo scrivente ufficio dove può essere ritirata la pratica di assegnazione definitiva e dove comunicare eventuali sms riguardanti la pratica stessa.

Per quanto riguarda la denominazione di nuove aree di circolazione (odonomastica stradale),la procedura prevede che appena realizzata la nuova area di circolazione, singole persone, società, associazioni, comitati, amministrazione stessa, ecc. possono richiedere inoltrando domanda in carta semplice a codest'ufficio, la denominazione della via interessata avendo cura di considerare nella richiesta, o un personaggio di notevole d'interesse culturale o altre espressioni d'interesse rilevante.

La domanda deve rispettare obbligatoriamente la normativa vigente di legge prevista in materia di Toponomastica (Legge Provinciale 12 giugno 1975 n.26 art.1 e art. 5) e deve essere necessariamente convalidata e allegata da reali informazioni e idonee certificazioni, (es. certificato di morte del personaggio, attestati letterali, diplomi vari, articoli giornalistici, notizie e fonti generali, ecc.). Le stesse sono d'ufficio controllate ai fini sia della veridicità sia delle singole dichiarazioni.

Urbanistica
Dove rivolgersi

Comune di Bolzano
Vicolo Gumer, 7 - 3° piano - stanza 303

Geom. Federico Ferrari
tel. 0471 997 542

E-mail
L'indirizzo e-mail del personale comunale è composto come segue:
nome.cognome@comune.bolzano.it
Orariolun, mer, ven: 9.00-12.00
mar: 8.30-13.00
giovedì del cittadino: 8.30-13.00 e 14.00-17.30

Allegati:

Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::