Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Patto della mobilità a Bolzano Sud

Logo "Mobilità sostenibile" (Apri l'immagine jpg, 242 Kilobyte, 600 per 429 pixel)

 

Da alcuni anni ormai il Comune di Bolzano ha avviato il progetto "Patto della Mobilità" per sperimentare nuove soluzioni ai problemi di mobilità della zona produttiva di Bolzano Sud.

Il progetto consiste in un accordo tra enti, imprese, associazioni di categoria e sindacati operanti nella zona produttiva di Bolzano Sud per gestire insieme i problemi di mobilità.

Il metodo utilizzato nell'attuazione del progetto è quello dell'azione pubblica partecipata, che si realizza attraverso la costruzione di appositi tavoli multipartner di "co-progettazione", che non sono da intendersi come semplici luoghi di mediazione degli interessi, ma come una modalità innovativa di gestione dei problemi della città.

All'interno del Patto della Mobilità sono stati istituiti due tavoli di "co-progettazione":

  1. Tavolo dei rappresentanti istituzionali (partecipato da Comune, Provincia, Camera di Commercio, SASA, Ferrovie, Ente Fiera, Sindacati, Associazione Industriali);
  2. Tavolo degli attori localizzati (in cui siedono alcune imprese che hanno sede a Bolzano Sud)

Il Patto della Mobilità è stato inserito nel gruppo di progetti finanziati dall'Unione Europea nell'ambito del progetto "Eurexcter - Eccellenza Territoriale in Europa".

Un esempio di iniziativa partecipata dai vari attori è stata la preparazione dell'apertura dell'arginale, la nuova arteria di scorrimento che attraversa la città, oppure l'azione di promozione dell'uso del trasporto pubblico mediante il Buono Trasporto.

Le finalità dei tavoli sorti all'interno del Patto della Mobilità sono di:

  • costruire un'intelligenza collettiva per gestire i problemi quotidiani della mobilità di lavoratori, clienti e fornitori delle imprese operanti nella zona;
  • prevedere ed organizzare preventivamente eventuali situazioni critiche o nuovi flussi di traffico dovuti, per esempio, a cambiamenti urbanistici, nuovi insediamenti, eventi o manifestazioni;
  • costruire un modello di azione pubblica trasferibile poi per azioni in altre zone della città;
  • sperimentare strumenti cartografici innovativi (cartografia cronografica) elaborati da una rete di università italiane per la progettazione e la gestione delle politiche sui tempi e sugli orari;
  • promuovere all'interno delle imprese il cambiamento culturale verso una mobilità sostenibile, anche attraverso l'elaborazione di piani degli spostamenti casa-lavoro e l'istituzione di mobility managers;
  • rivedere i calendari e gli orari per decongestionare ulteriormente il traffico.
 
Mappa di Bolzano Sud (Apri l'immagine jpg, 472 Kilobyte, 2095 per 1763 pixel)

 
Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - vicolo Gumer 7 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - PEC: bz@legalmail.it ::