Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Disposizioni contro l'immigrazione clandestina

Leggi e regolamenti di riferimento: D.Lgs. 286/1998 art.12

Nei confronti di coloro che favoriscono l'ingresso illegale degli stranieri nei territori dello Stato è prevista, qualora non siano riscontrati reati più gravi, la reclusione sino a tre anni e la multa fino a 15.000 euro per ogni persona; qualora l'ingresso illecito sia attuato al fine di trarre profitto anche indiretto è prevista la reclusione da quattro a 12 anni e la multa fino a 15.000 euro per persona; le pene sono ulteriormente aumentate nel caso di ingresso di più di cinque persone, la persona è sottoposta a trattamento inumano e degradante e pericoloso per la sua vita; qualora l'ingresso illecito sia attuato al fine dello sfruttamento della prostituzione o di minori da adibire ad attività illecite la pena è prevista la reclusione da cinque a 15 anni e la multa di 25.000 euro.

Al fine di contrastare l'immigrazione clandestina possono essere utilizzate navi della marina militare al fine di fermare, ispezionare ed eventualmente sequestrare navi adibite al trasporto illecito di stranieri. Tale azione può essere esercitata anche al di fuori dalle acque territoriali, nei limiti consentiti dalla legge e dagli accordi internazionali, anche dalle navi in servizio di polizia.

Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - E-Mail: urp@comune.bolzano.it - PEC: bz@legalmail.it ::