Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Il trattenimento del richiedente asilo

Il richiedente asilo può essere trattenuto in Centri di identificazione per il tempo strettamente necessario alla definizione delle autorizzazioni alla permanenza nel territorio dello Stato nei seguenti casi:

  • per verificare o determinare la sua nazionalità o identità, qualora egli non sia in possesso dei documenti di viaggio o d'identità, oppure abbia, al suo arrivo nello stato, presentato documenti risultati falsi.
  • Per verificare gli elementi su cui si basa la domanda di asilo, qualora tali elementi non siano immediatamente disponibili.
  • In dipendenza del procedimento concernente il riconoscimento del diritto ad essere ammesso nel territorio dello Stato.

Il trattenimento in centri di trattenimento temporaneo deve sempre essere disposto nei seguenti casi:

  • a seguito della presentazione di una domanda di asilo presentata dallo straniero fermato per avere eluso o tentato di eludere il controllo di frontiera o subito dopo, o, comunque, in condizioni di soggiorno irregolare.
  • A seguito della presentazione di una domanda di asilo da parte di uno straniero già destinatario di un provvedimento di espulsione o respingimento.

L'allontanamento non autorizzato da parte del richiedente asilo dai centri di identificazione equivale a rinuncia della domanda di asilo.

Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - E-Mail: urp@comune.bolzano.it - PEC: bz@legalmail.it ::