Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 05.08.2020 14:16
Rubrica:  [Economia e Turismo]  [Varie] 

Presentato il progetto BikeArenaBZ

L'Assessore Konder illustra il progetto BikeArenaBZ (Apri l'immagine , 1,445 Kilobyte, 2256 per 1496 pixel)

L'Assessore Konder illustra il progetto BikeArenaBZ

 
La bici come straordinaria opportunità per promuovere il territorio

La bicicletta? Non solo un utile mezzo di trasporto sostenibile, ma anche una straordinaria opportunità di promozione del territorio da un punto di vista turistico: un potenziale "polo di attrazione" da sviluppare attraverso interventi mirati su infrastrutture e servizi passando attraverso l'elaborazione di un vero e proprio progetto che vada oltre il semplice concetto di "Città Bike Friendly". Stamane l'Assessore comunale alle Attività Economiche, Turismo e Stadtmarketing Stephan Konder, ha presentato nel corso di una conferenza stampa, il progetto BikeArenaBZ.

Bolzano, la città delle funivie (ne ha tre sul proprio territorio: Colle, Renon e San Genesio) può e deve sfruttare al meglio anche la sua naturale vocazione e propensione verso le due ruote. Se la bici in città come mezzo di trasporto per gli spostamenti interni è adeguatamente utilizzata, non altrettanto o comunque non del tutto può dirsi per un uso diverso o più articolato: per turismo, per sport, per divertimento. Il progetto BikeArenaBZ di cui stamane l'Assessore Konder ha presentato lo studio affidato ed elaborato da Kohl & Partner e Kyklos mira proprio a questo obiettivo, anche per arrivare ad aumentare il valore aggiunto nel settore ricettivo (turismo in bicicletta può significa aumento della frequenza e della durata media del soggiorno), con riflessi positivi su gastronomia e commercio cittadino.

Va quindi elaborata una vera e propria strategia con misure di attuazione e progetti concreti da realizzarsi nel breve e medio periodo. Bolzano, è noto, è una delle città italiane con il più alto numero di chilometri di piste ciclabili sul proprio territorio; ospita strutture dedicate per bmx mentre per quanto riguarda il Downhill può contare sul Colle su percorsi di altissimo livello tecnico (molto conosciuti e apprezzati anche all'estero) attualmente però chiusi perchè non riservati espressamente alle due ruote. Questa, in prospettiva, sarà questione da affrontare e risolvere, con un intervento indispensabile per superare l'attuale promiscuità e l'impossibilità di una convivenza forzata dei percorsi downhill con i sentieri per gli escursionisti. Si tratta in sostanza di prevedere dei percorsi dedicati e riservati al Downhill opportunamente attrezzati e gestiti. 

Bolzano è situata sulla via Claudia Augusta e lungo la ciclabile dell'Adige entrambe tra le più apprezzate dai turisti stranieri e in prospettiva meta sempre più frequentata da chi sceglie la bici per turismo o per stile di vita. Il capoluogo per quanto riguarda le due ruote è ben collegato all'Oltradige, verso i laghi di Monticolo e Caldaro, alla Bassa Atesina, al Burgraviato, e anche verso nord, al Brennero. Proprio per favorire un ulteriore salto di qualità nell'offerta del capoluogo in chiave non solo turistica legata alle due ruote, l'Assessore Konder pensa a due nuovi collegamenti funiviari: dal centro cittadino (piazza Verdi) verso il Virgolo come stazione intermedia e poi al Colle come stazione d'arrivo in modalità Skyway Highlight e, da Bolzano sud zona parcheggi uscita casello A22, verso il Monte Imperiale (Kaiserberg) ossia la collina di Castel Firmiano, dove sull'area dell'ex discarica bonificata e recuperata potrebbe sorgere anche un  "Pump Track Park" una sorta di parco divertimento per le due ruote con curve paraboliche, gobbe, passerelle, ponti basculanti, salti,  per l'affinamento della tecnica di guida delle due ruote. Sia il Colle, che Castel Firmiano, ideali punti di partenza per escursioni in bicicletta anche per le famiglie ed i bolzanini, non solo per gli ospiti ovviamente. 

La bici dunque al centro delle attività di pianificazione nelle aree urbane, elemento centrale del "lifestyle" cittadino e poi ancora opportunità per sviluppare eventi  e nuovi format agonistici. "In prospettiva - ha detto l'Assessore Konder - sono tante le chance e le ricadute positive sul nostro capoluogo: BikeArenaBZ significa poter sviluppare il turismo in una città più sostenibile; poter limitare il traffico motorizzato e dunque aumentare la qualità della vita e la salute, poter migliorare la ciclabilità interna ed esterna, infine poter collaborare in maniera più proficua anche con i comuni limitrofi".

Del progetto si è parlato in via preliminare nel corso di  un partecipato workshop andato in scena a metà luglio in municipio. A settembre si replica: nuovo appuntamento dove sul tavolo ci saranno le prime concrete ipotesi progettuali.

Alla conferenza stampa di stamane in municipio hanno partecipato anche la direttrice dell'Azienda di Soggiorno di Bolzano Roberta Agosti e il campione locale di Downhill Johannes von Klebelsberg.   


 

(mp)
 
Conferenza stampa (Apri l'immagine , 1,413 Kilobyte, 2256 per 1496 pixel)

Conferenza stampa

L'Ass. Stephan Konder (Apri l'immagine , 1,671 Kilobyte, 2256 per 1496 pixel)

L'Ass. Stephan Konder

Nuove ipotesi funiviarie per il capoluogo (Apri l'immagine , 1,569 Kilobyte, 2256 per 1496 pixel)

Nuove ipotesi funiviarie per il capoluogo

 
Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - E-Mail: urp@comune.bolzano.it - PEC: bz@legalmail.it ::