Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 10.09.2020 16:44
Rubrica:  [Famiglia e sociale]  [Varie] 

ASSB: presentata la Relazione Sociale 2019

Presentata la Relazione Sociale ASSB (Apri l'immagine , 448 Kilobyte, 1920 per 1080 pixel)

Presentata la Relazione Sociale ASSB

 
L'impegno dell'Azienda Servizi Sociali per la qualità della vita nel capoluogo altoatesino

ASSB. Nella sala polifunzionale Rosenbach del Centro Civico Oltrisarco Aslago in Piazza Nikoletti, ha avuto luogo stamane la conferenza stampa di presentazione della Relazione Sociale di ASSB riferita all'anno 2019. Il documento rende conto dell'azione svolta e della qualità dei servizi di ASSB ai cittadini, agli utenti, ai suoi dipendenti e volontari, al Comune di Bolzano, alla Provincia Autonoma di Bolzano, agli enti e alle organizzazioni che, a vario titolo, collaborano con ASSB. L'Azienda Servizi Sociali è l'ente strumentale del Comune di Bolzano incaricato di gestire tutti i servizi sociali della città: i suoi ambiti di intervento coprono la prima infanzia e la famiglia, i minori, gli adulti, gli anziani, le persone in situazione di disabilità, i soggetti a rischio di povertà o che vivono situazioni di grave marginalità sociale. In conferenza stampa sono intervenuti la direttrice di ASSB Liliana Di Fede, il direttore della Ripartizione comunale Servizi alla Comunità Locale Carlo Alberto Librera ed i dirigenti di ASSB Matteo Faifer e Licia Manzardo.

Costi, risorse finanziarie e personale operanti nei servizi sociali
Gli utenti dei servizi sociali, inclusi tutti coloro che a vario titolo sono entrati in contatto con ASSB (asili nido, residenze per anziani, servizi per persone con disabilità, distretti sociali ecc.), e a cui l'Azienda ha dato risposta nel 2019 sono stati nell'insieme 29.069 (stima), per una spesa complessiva pari a 96.416.347 €. L'ambito dedicato agli anziani (anziani, persone non autosufficienti, strutture residenziali e semi residenziali) rappresenta, anche nel 2019, il settore di maggiore spesa (31.986.397,- €, pari al 33,1%), seguito dall'assistenza economico sociale (21.706.910 €, pari al 22,5%), dal settore dedicato alle persone con disabilità (13.157.537 €, pari al 13,6%), dall'ambito minori e famiglia (9.558.892,- €, pari al 9,9%), dalla prima infanzia (8.810.332,- €, pari al 9,1%), e dagli interventi a favore degli adulti (6.150.421,- €, pari al 6,3%). La spesa complessiva è stata coperta per il 51,1% dalla Provincia Autonoma di Bolzano, per il 19,4% dal Comune di Bolzano, per il 12,3% dalla compartecipazione alla spesa da parte degli utenti, per il 3,8% dall'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige e per il rimanente 13,4% da fonti diverse. ASSB gestisce i Servizi Sociali sia in forma diretta, ossia con personale alle proprie dipendenze, sia in modo indiretto, cioè avvalendosi della collaborazione di organizzazioni profit o no profit con cui stipula contratti o convenzioni: nel 2019 i servizi esternalizzati sono stati 55. Il personale di ASSB ammonta a 1.030 persone (dato al 31.12), cui si aggiungono i dipendenti che operano nei servizi sociali esternalizzati al Terzo Settore, che, al 31.12.2019 risultavano essere 375 (unità a tempo pieno impiegate dagli enti gestori dei servizi esternalizzati).

Alcuni dati specifici per settore di intervento

Asili nido e microstrutture
 
I posti bambino nei 10 asili nido pubblici di ASSB al 31.12.2019 risultavano essere effettivi 462. I bambini che hanno frequentato il servizio di asilo nido nel 2019 sono stati 744, di cui 446 presenti al 31.12.2019. L'andamento dei frequentanti, dopo la leggera flessione dell'ultimo triennio, è dal 2019 in risalita (+4,2% rispetto al 2018). Rispetto al volume delle domande presentate per l'ammissione al servizio di asilo nido, queste risultano essere 577 con una crescita del 7,6% (+41 domande) rispetto al 2018.
Anche nell'anno 2019 i posti bambino offerti dalle microstrutture in capo alle cooperative sociali "Casa Bimbo Tagesmutter", "Babycoop" e "Coccinella", a fronte del finanziamento aziendale, sono stati 165. I bambini che hanno usufruito del servizio di microstruttura durante l'anno sono stati 300, pari al 2% in meno rispetto al 2018.

Distretti sociali 
Il numero complessivo di minori seguiti dall'area socio pedagogica delle cinque sedi distrettuali cittadine è stato, nell'anno 2019, pari a 1.073 persone (1.061 nel 2018), pari al 6% della popolazione residente a Bolzano con meno di 18 anni, con un lieve aumento rispetto al 2018 pari all'1% (+12). Gli utenti adulti seguiti dall'area sociopedagogica delle cinque sedi distrettuali sono stati invece complessivamente 1.223, con un saldo in aumento rispetto al 2018 di 15 utenti, pari a +12%, mentre gli utenti anziani in carico sono stati 260, con una riduzione rispetto al 2018 del 17% (-53 utenti) che interessa, con variazioni in termini percentuali anche significative, tutte le sedi distrettuali.

Gli utenti complessivi dell'Assistenza Economica Sociale  sono stati, nel 2019, 6.346, il 9% in meno rispetto all'anno 2018 (-657 unità), confermando così il trend decrescente registrato a partire dal 2017 (2014: 6.639; 2015: 6.945; 2016: 7.484; 2017: 7.248; 2018: 7.003). Gli utenti diretti si distinguono in persone che hanno beneficiato di erogazioni in denaro e che rappresentano l'89% (5,628 persone vs le 5,779 del 2018) ed in utenti che hanno usufruito dell'agevolazione tariffaria, pari all'11% (718 persone vs le 1.224 del 2018).  Il totale degli utenti anziani che, nell'anno 2019, ha usufruito delle prestazioni di assistenza domiciliare (SAD) è pari a 2.921 unità, con una diminuzione rispetto all'anno precedente (-184 persone, pari a -6%). Gli adulti dai 18 ai 64 anni che hanno usufruito di queste prestazioni assistenziali presso la propria abitazione o ambulatorialmente a causa di problematiche legate alla non autosufficienza totale o parziale o per problemi di natura psichica sono stati invece 152 (-10 utenti rispetto al 2018, pari al 6,1%).  Rimangono invariati i posti presso le mense per anziani della città di Bolzano dall'anno 2018 al 2019, mentre sale il numero di utenti da 279 nel 2018 a 362 nel 2019. Analogamente, dal 2017, viene confermata la tendenza in crescita del numero di pasti somministrati (2017: 31.234; 2018: 33.576; 2019: 34.498).

Residenze per anziani e centri di assistenza diurna 
Nel 2019 le strutture residenziali per anziani di ASSB hanno offerto complessivamente 415 posti fra posti fissi, posti per ospitazioni temporanee e di emergenza. Il numero complessivo di utenti ospitati presso le residenze per anziani aziendali nel 2019 ammonta a 516 persone (-10 ospiti rispetto al 2018). Diminuisce l'età media degli utenti in ospitazione definitiva: 80,5 anni (2017: 84,3; 2018: 86,8). I due Centri di assistenza diurna (CAD) di Bolzano, uno presso il Maso Premstallerhof, in via Dolomiti, specializzato nell'utenza con problemi di demenza, ed il secondo presso Villa Europa, hanno accolto, nell'anno 2019, 59 utenti (2017: 68; 2018: 65).

Persone con disabilità 
Nel 2019 aumenta di una unità il numero di posti complessivi offerti dalle strutture residenziali per utenti con disabilità fisica e/o cognitiva, passando da 48 a 49. I 49 posti complessivi hanno accolto, nel corso dell'anno 2019, 51 utenti contro i 53 del 2018. Si conferma inoltre l'elevata età media degli utenti in carico: l'82% dei 51 utenti che sono stati ospitati nelle strutture residenziali ha un'età compresa fra i 40 e 64 anni, a cui si aggiunge un 10% di utenza over 65. Gli utenti con disabilità fisica e/o cognitiva accolti nelle strutture semiresidenziali nel corso dell'anno sono stati 69, subendo una lieve contrazione rispetto al 2018, quando gli utenti erano 70. Le comunità alloggio dell'ambito sociopsichiatrico mantengono anche nell'anno 2019 la loro capacità ricettiva pari a 13 posti. Gli utenti durante l'anno sono stati 14, 2 in più rispetto al 2018. Gli utenti accolti nei Servizi semiresidenziali per utenti con disabilità fisica e/o cognitiva (Servizi di occupazione lavorativa - Servizi di occupazione/riabilitazione lavorativa) nel corso dell'anno sono stati 69. Sono stati invece 46 gli utenti in carico presso i Servizi semiresidenziali per utenti con disagio psichico.

Principali novità per ASSB
Il 2019 è stato un anno particolarmente significativo per ASSB che ha festeggiato i vent'anni dall'inizio della sua attività, avvenuta nel 1999. I festeggiamenti hanno consistito nell'inaugurazione del nuovo Centro anziani nel quartiere di Firmian, in una manifestazione pubblica di informazione e sensibilizzazione della cittadinanza, con inaugurazione della nuova sede amministrativa di ASSB in Piazza Anita Pichler (in cui, a marzo, si sono trasferiti gli uffici amministrativi dell'Azienda), ed in un convegno dal titolo "ASSB: 20 anni al servizio della città. Passato, presente e futuro del lavoro sociale nei contesti urbani" svoltosi il 29.11.2020.
Oltre al coinvolgimento in queste attività puntuali, nel 2019 l'ASSB è stata impegnata nell'attività di accompagnamento e monitoraggio del riassetto distrettuale, avviato negli anni precedenti. Sono inoltre da segnalare dei cambi al vertice aziendale, avvenuti nel corso del 2019 nella Ripartizione servizi territoriali, nell'Ufficio persone con disabilità e nelle residenze per anziani Villa Europa, Don Bosco nonché nella sede distrettuale Don Bosco Europa.

Principali risultati conseguiti da ASSB
Anche nel 2019 l'Azienda è riuscita a garantire la qualità delle prestazioni sociali erogate, ha accolto le modifiche normative, ha attivato le novità in esse previste e ha continuato ad impegnarsi nello sforzo verso un miglioramento continuo, che ha nella centralità della persona e dei suoi bisogni il suo punto nodale:
• Nuova modalità di gestione dell'accoglienza estiva negli asili nido di ASSB: la riorganizzazione del servizio, decorsa già a partire dall'estate 2019, ha tenuto particolarmente conto dei bisogni del bambino e della continuità pedagogica. E' stata garantita il più possibile la presenza di una figura di riferimento e ciò ha permesso al bambino di affrontare questo periodo con maggiore serenità. Si è registrato un buon gradimento del servizio anche da parte dei genitori dei bambini frequentanti.
• Protocollo somministrazione farmaci negli asili nido: ASSB ha contribuito a definire gli aspetti regolamentari di un protocollo, elaborato in collaborazione con l'Ospedale di Bolzano, per la somministrazione di farmaci negli asili nido di ASSB, finalizzato ad assicurare la tutela della salute e del benessere dei bambini con specifiche patologie.
• Nuovo Nucleo lavoro: ASSB ha istituito a livello territoriale, accanto ai servizi già esistenti, un nuovo servizio specializzato, il Nucleo Lavoro, per poter sostenere, attraverso risorse pubbliche e private, i beneficiari di Reddito minimo di inserimento nel loro inserimento lavorativo.
• Piano di settore disagio grave: nel 2019 è stata redatta la bozza del Piano di Settore relativo al disagio grave con il coinvolgimento degli stakeholder interessati.
• Riassestamento della gestione dei 5 Centri Diurni per Anziani e dei relativi SAD: a seguito della riorganizzazione dei distretti sociali e della creazione delle aree tematiche, tutti i servizi per anziani e per persone non autosufficienti, compresi i 5 Centri diurni per anziani con i relativi SAD sono confluiti nel Distretto Gries - S.Quirino.
• Inserimento lavorativo: nell'area della disabilità, in ottemperanza alla L.P. n.7/2015, ASSB ha coinvolto i servizi di occupazione lavorativa nel sistema di manutenzione, per sostenere l'inserimento lavorativo delle persone con disabilità.
• Formazione e aggiornamento: per continuare a mantenere elevati standard di qualità, ASSB ha coinvolto parte del personale in particolari percorsi formativi.

Per informazioni:
Ufficio Programmazione controllo e sistemi informativi
Piazza Anita Pichler 12 Bolzano
Dott.ssa Barbara Bogoni
Tel. 0471 457767

(mp)

Download:

 
Asilo Nido (Apri l'immagine , 137 Kilobyte, 1024 per 684 pixel)

Asilo Nido

Servizi disabilità (Apri l'immagine , 687 Kilobyte, 1200 per 1600 pixel)

Servizi disabilità

Asilo Nido (Apri l'immagine , 168 Kilobyte, 480 per 640 pixel)

Asilo Nido

 
Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - E-Mail: urp@comune.bolzano.it - PEC: bz@legalmail.it ::