Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 24.11.2020 14:25
Rubrica:  [Pari opportunità]  [Varie] 

#millemetriassieme per dire NO alla violenza sulle donne

No alla violenza sulle donne (Apri l'immagine , 988 Kilobyte, 1999 per 1999 pixel)

No alla violenza sulle donne

 
A Bolzano una campagna di informazione e sensibilizzazione digitale

Quest'anno, per ovvi motivi, non si è potuta organizzare a Bolzano la tradizionale "Corsa cittadina contro la violenza sulle donne" ed allora la proposta è quella di correre simbolicamente, nei limiti consentiti dalle varie ordinanze di contenimento della pandemia, ma non per questo con minore convinzione e responsabilità. Grazie alla rete di WE-women empowerment, in particolare alle dinamiche, giovani operatrici dei progetti "Liscià. Donne che raccontano donne" e "Artemisia" e al sostegno del Comune di Bolzano, la tradizionale Corsa antiviolenza sui prati del Talvera da fisica diventa digitale: attraverso l'hasthag #millemetriassieme è stato lanciato un appello per invitare la cittadinanza ad esporsi, a solidarizzare ma anche opporsi alla violenza di genere, nello specifico alla violenza sulle donne. L'invito è di scattare e condividere domenica 29 novembre una foto personale o comunque simbolica della lotta contro la violenza, quindi ritraendo qualcosa di rosso e lanciare un messaggio personale contro la violenza. il tutto da postare con hashtag #millemetriassieme.

La Città di Bolzano appoggia e rilancia l'appello della Rete WE di piazza Parrocchia 21
"Le circostanze non ci permettono di unirci e si sa, l'unione fa la forza, ma tutto questo non può impedirci di far sentire la nostra voce e di stare vicino a coloro la quale voce viene silenziata o non ascoltata, a quante in questa situazione, pagano il prezzo più alto, a quante soffrono la "vicinanza" invece della distanza. Un solo chilometro che a molti può sembrare poco, simbolicamente in questo interminabile 2020 che ci ha privato di molti momenti di condivisione reale, vorremmo che rappresentasse la nostra forza. Un modo per unire simbolicamente le nostre voci in un coro che dica "NO" alla violenza sulle donne Seppure solo in modo virtuale, ovunque tu sia, tra le mura domestiche o a pochi passi da casa, metti una maglietta rossa, o fai un piccolo segno rosso sul viso, o scegli un oggetto rosso, fai uno scatto e condividi la tua foto Domenica 29 novembre con #millemetriassieme e tagga le pagine @WE Bolzano-Bozen o @we_bz "

Anche se solo per 1000 metri, corriamo insieme
No alla violenza sulle donne
Domenica 29 novembre
Fai sentire la tua voce condividi con noi la tua foto insieme a qualcosa di rosso
Condividi con
#millemetriassieme e taggaci su fb @WE Bolzano-Bozen e Instagram @we_bz

Oltre alla corsa da remoto, la Città di Bolzano e la Fondazione Museion, mercoledì 25 novrem sera aderiscono alla campagna "Orange the world". Dall'imbrunire,  per tutta la notte, le facciate del Comune in piazza Municipio e del Museion saranno illuminate di arancione.
Su proposta del "Soroptimist International/Club di Bolzano-Bozen" il Comune capoluogo sostiene in occasione della "Giornata internazionale contro la violenza alle donne-25.11.2020" la campagna "Orange the world", un'azione promossa a livello mondiale da "UN Women", ente delle Nazioni Unite per l'uguaglianza di genere e l'empowerment femminile, impegnato nella lotta contro ogni forma di discriminazione e di violenza contro le donne. L'arancione è il colore scelto come simbolo di un futuro senza violenza di genere. In tutto il mondo saranno colorati simbolicamente di arancione monumenti o edifici pubblici, al fine di attirare l'attenzione, per condividere e mobilitare le coscienze, per affermare che solo con l'impegno di tutti e con uno sguardo diverso è possibile cambiare realmente.

L'appello che l'amministrazione comunale rivolge, è quindi a partecipare convintamente, mercoledì 25 e domenica 29 novembre, a queste azioni di sostegno e contrasto alla violenza di genere.  La partecipazione però non dovrebbe limitarsi alla celebrazione della giornata mondiale, ma deve diventare quotidiana e diffusa, perché la violenza domestica rimane purtroppo un dramma presente nella nostra società, che riguarda sempre troppe donne e troppi figlie e figli.

(mp)
Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - E-Mail: urp@comune.bolzano.it - PEC: bz@legalmail.it ::