Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina
Comunicato stampa: 26.11.2020 11:33
Rubrica:  [Famiglia e sociale]  [Varie] 

0471-1626111 Il numero unico di aiuto Covid -19 a Bolzano

INumero unico di aiuto Covid -19 0471 1626111 (Apri l'immagine , 195 Kilobyte, 604 per 852 pixel)

INumero unico di aiuto Covid -19 0471 1626111

 
Presentato il numero da chiamare per mettersi in contatto con le associazioni che sul territorio offrono una serie di utili servizi

Nell'impossibilità di muoversi da casa, a chi chiedere aiuto per una consegna della spesa a domicilio o un servizio di trasporto per una visita medica? Come fare per farsi recapitare dei farmaci o dei pacchi alimentari oppure far uscire di casa il proprio cane? A Bolzano da lunedì 30 novembre basterà chiamare nei giorni feriali dalle 8.30 alle 12.30 ed il giovedì anche dalle 14.00 alle 17.00,il nuovo numero unico di aiuto Covid 0471 1626111 per ricevere tutte le informazioni necessarie per potersi così mettere in contatto con le associazioni del territorio che anche in questa situazione di emergenza pandemica offrono questi e altri numerosi servizi e opportunità. L'iniziativa promossa dalla Città di Bolzano tramite l'assessorato alle Politiche Sociali in collaborazione con l'Azienda Servizi Sociali è stata presentata stamane dal Sindaco, Renzo Caramaschi, dall'Assessore competente, Juri Andriollo e dalla direttrice generale di ASSB, Liliana Di Fede.

Un numero unico che nasce con l'intento di favorire l'accesso dei cittadini che più ne hanno necessità, alle diverse opportunità attivate dalle associazioni del territorio nell'emergenza COVID -19. Oltre alla Città di Bolzano, alle Farmacie comunali e all'ASSB nell'iniziativa sono coinvolte attivamente le associazioni: Food Net BZ, Caritas, Young Caritas, Santo Stefano, La Strada, Vinzenzgemeinschaft, San Vincenzo, Croce Rossa, Volontarius Cacciatori di Briciole, Auser, Officine Vispa, Anteas, Ada e Banco Alimentare.

"C'era -ha detto il Sindaco Caramaschi- la necessità di coordinare al meglio nell'interesse dei cittadini, quel mare di solidarietà presente anche sul nostro territorio. Il numero unico di aiuto Covid -19 a cui rivolgersi, rappresenta una risposta quanto mai valida ed efficace alle richieste di informazioni e di servizi che vengono spesso dalla parte più debole e quindi più esposta della popolazione. Ci auguriamo che questa iniziativa possa davvero essere utile per aiutare la comunità in questa fase particolarmente difficile e delicata. Ringrazio davvero tutti coloro che si sono messi a disposizione anche in questa circostanza per un progetto virtuoso di vicinanza ai cittadini".

"Coordinare quello che già viene fatto in maniera esemplare dalle associazioni del terzo settore -ha detto l'Assessore alle Politiche Sociali Juri Andriollo- credo sia un punto di forza dell'amministrazione comunale nel momento in cui si riesce a proporre un concetto unitario di servizio, tramite un numero telefonico unico di riferimento presidiato da personale preparato e competente. Questo deve davvero rappresentare un modello di efficienza ed efficacia che che seguirà ovviamente in maniera molto scrupolosa, tutte le prescrizioni Covid. Mi piace rilevare che anche in questa circostanza vale lo slogan. "Bolzano c'è. Bolzano aiuta".

Liliana Di Fede direttrice generale di ASSB ha messo in evidenza l'importanza dell'iniziativa: "Anche perchè - ha detto- a Bolzano molte persone vivono da sole e molte persone non hanno familiari o parenti in grado di sostenerle. Ecco dunque che fornire informazioni in maniera chiara e dettagliata attraverso un numero unico facilita il cittadino ad ottenere ciò di cui ha bisogno. Come ASSB è importante esserci, ma senza associazioni e senza volontariato, una buona fetta della qualità della vita sarebbe messa in discussione anche qui. Ecco perchè dunque questo è un progetto che va nella giusta direzione e per il quale ringrazio tutti gli attori protagonisti".

Nel corso della videoconferenza stampa sono intervenuti anche il direttore della Ripartizione Servizi alla Comunità Locale Carlo Alberto Librera, la responsabile del progetto per ASSB Licia Manzardo e l'educatrice Elisa Volpe dello Spazio Famiglia ASSB.

 Video conferenza stampa: https://www.youtube.com/watch?v=xbgqx1rwkJo

(mp)

Download:

  • Info (file pdf, 550 Kilobyte)
Condividi articolo:
 
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - E-Mail: urp@comune.bolzano.it - PEC: bz@legalmail.it ::