Segnala la pagina  Esprimi il tuo commento  Stampa la pagina

Prestazione energetica nell’edilizia

Logo "KlimaHaus CasaClima" (Apri l'immagine jpg, 16 Kilobyte, 292 per 228 pixel)

 

(Pagina aggiornata il 31.03.2021)

Prestazione energetica

La "Prestazione energetica di un edificio" o "Efficienza energetica complessiva di un edificio" è la quantità di energia, calcolata o misurata, necessaria per soddisfare il fabbisogno energetico connesso ad un utilizzo secondo la destinazione d'uso dell'edificio, compresa, in particolare, l'energia utilizzata per il riscaldamento, il raffrescamento, la ventilazione, la produzione di acqua calda sanitaria e l'illuminazione;

In attuazione delle direttive europee (UE) 2018/844, 2009/28/CE, 2010/31/UE e 2012/27/UE gli edifici devono essere progettati e realizzati in tutte le loro parti in modo tale da garantire, allo stato tecnologico attuale, le prestazioni energetiche determinate dalla Giunta provinciale.

Il D.P.P. 20.04.2020, n. 16 definisce le caratteristiche tecniche e i provvedimenti di certificazione e monitoraggio in riferimento alla prestazione energetica nell'edilizia, in esecuzione dell'art. 21, comma 3, lettera c), della L.P. 10.07.2018, n. 9, e successive modifiche.

I requisiti minimi di prestazione energetica si applicano agli edifici nuovi, agli edifici che hanno subito una ristrutturazione importante, nonché alla sostituzione o al rinnovamento dei sistemi tecnici per l'edilizia o degli elementi strutturali della costruzione.
I requisiti minimi si riferiscono alle caratteristiche e al rendimento energetico dell'involucro edilizio, alla prestazione energetica dell'edificio e all'utilizzo di energie rinnovabili.

Alcune categorie di edifici sono esonerate dall'obbligo di rispetto dei requisiti minimi di prestazione energetica, di rendimento energetico dell'involucro edilizio nonché di utilizzo di energie rinnovabili, tra questi gli edifici soggetti a tutela storico-artistica, nonché edifici sottoposti a tutela degli insiemi, qualora l'osservanza della normativa implichi un'alterazione inaccettabile della loro natura in termini architettonici o storico-artistici.

Sono previsti anche incentivi urbanistici consistenti in possibilità edificatorie aggiuntive non soltanto al fine di soddisfare le prestazioni minime, ma anche per raggiungere prestazioni superiori, sia in caso di recupero energetico attraverso interventi sul patrimonio edilizio esistente, sia in caso di nuove costruzioni.

Certificato CasaClima

Il certificato CasaClima è richiesto per tutti gli edifici di nuova costruzione e per tutti gli edifici sottoposti a ristrutturazione importante. Fanno eccezione gli edifici indicati all'art. 4 comma 2 del D.P.P. 20.04.2020, n. 16.

Il certificato CasaClima è rilasciato dall'Agenzia per l'Energia Alto Adige - CasaClima e deve essere presentato all'autorità competente prima del rilascio della licenza d'uso o della presentazione della Segnalazione certificata per l'agibilità.

Informazioni e moduli sono disponibili sul sito CasaClima.

Torna ad inizio pagina
Città di Bolzano - Piazza Municipio, 5 - 39100 Bolzano - centralino: 0471 997111 – codice fiscale/partita IVA: 00389240219 - E-Mail: urp@comune.bolzano.it - PEC: bz@legalmail.it ::